2012 cos'è realmente?
Ah, le terre rare...mi ricordano la giovinezza, la prima tesi di laurea, i primi giorni di lavoro (non in nero...)...com'ero felice. Neppure l'idea di una fine imminente, della catastrofe incombente, dell'annullamento totale...21-12-2012, ecc, ecc.

edit by myttex -- ho splittato questo thread qui, visto che andavamo fuori nell'altra discussione dei pomodori chemioluminescenti. Potete, peor', parlarne liberamente qui. *Fischietta*
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Che stai addì Moreno? Ecchè sta storia der San Sirvestro 2012?
Vojo annà in pensione prima de la fine der monno! :-P
Cita messaggio
Al, non penserai che sia una burla. Non è mia intenzione metterti ansia, ma....tra tre anni ci sarà ....l'APOCALISSSSSSSEEEEEEEEEEEEE!



O almeno così dice qualcuno...e dato che crediamo a tante caz...te, perchè non anche a questa?
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
1) stiamo andando OT e sposto la discussione :-D
2) preciso che nel 21/12/2012 non ci sara' ne la fine del mondo nè l'Apocalisse asd (madai!!!) ma ci sara' un forte cambiamento (= il mondo diverrà un unico popolo). :-D

Sono sicuro al 98% fidatevi



Cita messaggio
Io penso che se bisogna credere a qualcuno che vede nel futuro tanto vale credere a Nostradamus... almeno i suoi scritti non sono tradotti dal maya... e i 2000 anni di pace non li ho ancora visti tanto meno l'alleanza tra USA e Russia che sconfiggerà lo sceicco blu...
Cita messaggio
esatto...



Cita messaggio
Mi sono occupato del testo "Prophèties" scritte da Michel de Nostredame intorno al 1555 e se devo essere sincero...temo sia più facile leggere i "grattini" maya che le sue centurie. Eccellente medico, astronomo, naturalista (così lo dipingono...), nonchè astrologo (ecco qui di sicuro eccellente!) ha ritrovato uno strano testo antico, lo ha ricopiato in modo criptico per evitare che fosse compreso da tutti, tale era il suo contenuto profetico. E' però questo un clichè già adottato da altri "scrittori" del passato. Quanto alla sua scienza...io non ho mai sentito di una sua scoperta o di un qualche accidente che porti il suo nome...sarà un caso?

"Nulla v'è su cui l'uomo libero mediti meno che sulla morte; e la sua saggezza sta appunto nel meditare non sulla morte, ma sulla vita"
Spinoza, Etica, IV, 67

Questa di Spinoza per me è una cag....ta pazzesca! E anche secondo altri...da Agostino ad Alfonso Maria de Liguori. Pensarci è doveroso, non pensarci è da sciocchi, almeno quanto il farsi condizionare inutilmente la vita.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
I miei rudimenti di filosofia sono appunto solo... rudimenti, pertanto non mi addentro in un terreno minato.
---
Riguardo Nostradamus e la sua "scienza" ecco il mio pensiero:
le sue quartine sono attendibili più o meno come quelle dell'oroscopo di Peter Van Wood; hanno però un asso nella manica: quello di essere del XVI secolo. Danno quindi il senso (per i polli) di "roba buona, roba grossa, roba genuina, roba antica, roba attendibile".
Son passati secoli, quindi ci sarà sempre qualcuno che prendendo una quartina anche a caso può dire: -hai visto, la previsione si è avverata! Nostradamus sarà pur criptico, ma era un genio e prevedeva il futuro!-
Che maxiballe intellettualoidi :tossico: ! Anch'io prevedo il futuro... guardandolo da dietro!
Un qualsiasi salame letterariamente normodotato potrebbe scrivere con un minimo impegno quartine identiche nello stile e nel contenuto a quelle del nostro amico (e identiche anche nell'attendibilità... a posteriori, s'intende!).
Cita messaggio
Oggi ascoltavo G. P. da Palestrina, la sua "Missa Papae Marcelli", cantata con coro a 6 voci, e non ho potuto fare a meno di pensare alla vita e alla sua brevità. L'opera è dedicata a uno dei pontefici con la più breve storia di pontificato della Chiesa: appena 20 giorni. E al pari di altri grandi, ma brevi pontificati (Pio III, Adriano VI, Giovanni Paolo I), anche quello di Marcello II avrebbe dovuto essere improntato sulla riforma e sull'imitazione evangelica. Pur animato da uno zelo santo e giusto, Marcello II ha incontrato la "dama nera" prima del tempo che l'uomo, con i suoi argomenti e le sua convinzioni, si fissa del tutto arbitrariamente.
Marcello II ebbe in vita nessun lusso, neppure in quei 20 giorni di potere assoluto. Non usò che i suoi piedi per spostarsi da un luogo a un altro della Roma rinascimentale. L'unico lusso che si concesse fu questa stupenda opera di Giovanni Pierluigi da Palestrina, cantata nella Basilica di San Pietro, il giorno di Pasqua, ultima sua Pasqua. E noi, paradossalmente proprio per questo lo ricordiamo. E' sepolto nelle Grotte Vaticane, in un sarcofago paleocristiano (di recupero), disadorno e umile.

Credo che la morale sia abbastanza chiara.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
In mezzo a tanti discorsi più o meno "scientifici" che facciamo noi con la nostra chimica, ogni tanto ci sta bene, anzi benissimo, anche qualche post "spirituale". Vedo che sei ferrato nella storia dei papi e relative correlazioni; non conosco quel brano, lo cercherò.
Invece io ieri mi sono sentito come minimo tre volte quella delizia dei Carmina Burana di Orff... altro che Michael Jackson...

:-P Ma guarda che gusti diranno i nostri soci del forum! >_>
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)