ACIDI E BASI HARD/SOFT di Pearson
Buongiorno a tutti,


In particolare non riesco a capire su quali parametri debba affidarmi per valutare se ,ad esempio,una base di lewis è "hard" oppure "soft" (o al limite " borderline") secondo la classificazione di Pearson.


A lezione mi è stato detto che i parametri piu importanti per valutare la durezza di un acido/base di lewis sono:

a)polarizzabilità
b)dimensioni ione e carica dello ione= parametro elettrostatico +eventualmente elettronegatività atomi coinvolti nella molecola


Ma solo con questi parametri non riesco a capire perchè alcune specie sono hard e altre invece soft...
Ad esempio,in base ai due precedenti criteri :

1) perchè NO3- è una BASE HARD mentre NO2- è una BASE "BORDERLINE" (comportamento a metà tra l'hard e il soft,quindi meno hard di NO3- )

2) sulla base di cosa si riesce a dire che ROH è una BASE HARD mentre RNC e RNS sono soft...qual è la vera differenza che classifica la prima tra le hard e le altre due tra le soft???

3) e ancora CO3-2 rientra tra le BASI HARD mentre SO3-2 è soft?? cioè mi pare che cambi solo un atomo (C/S):..ma in base a quale fattore la specie con C è hard mentre quella con S è soft???

Potete spiegarmi un modo per capire e classificare in modo chiaro le varie specie??
è importante,purtroppo ho cercato dappertutto ma non sono riuscito a capire come fare!!

GRAZIE!!
Cita messaggio
Come prima bisogna distinguere il concetto di basi ed acidi coniugati...
Un acido forte inorganico dissociandosi in un solvente genera una base coniugata sempre FORTE, stessa cosa per un acido organico debole che genera una base coniugata FORTE ma sempre più debole di una base coniugata inorganica. Un acido forte organico genera una base coniugata DEBOLE, un acido debole inorganico genera una base coniugata debole ma sempre più forte di una base coniugata di un acido debole organico.
Quindi analizza gli acidi e le basi da cui provengono acidi e basi coniugate ed in base alla loro natura capirai i risultati.
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio
Guglie, quelli che hai scritto non c'è tra nulla..evita di rispondere quandonon sai nulla...
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Leggere quelle cose Guglie mi fa venire voglia di strapparmi gli occhi. Ma ti rendi conto delle enormi stronzate scritte?
I concetti di hardness e softness sono ben altri... Se non sai parlare di una cosa, evita di scrivere queste castronerie. E che caspio!
Ora mi metto magari io a scrivere qualcosa di serio in materia ma in un post a parte.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Leggi qui http://myttex.net/forum/Thread-Acidi-e-b...0#pid75240
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Credevo fossero analoghi all'acidità e basicità delle basi acidi coniugate.
Magari questi concetti mi verranno insegnati in inorganica 2.
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio
No. Non c'entrano una fava.
Magari ti converrà aspettare e studiarli.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Penso che più innocuo dello ione Cl- non ci sia nessuno...
Eppure Università a parte me l'hanno detto anche alle superiori o.o...
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Ho letto il file gentilmentep ostato da quimico diciamo che mi è chiaro come distinguere gli acidi e le basi nelle due categorie hard/soft SE mi trovo a che fare con semplici ioni...in questo caso mi pare che per una stima qualitativa sia sufficiente valutare il parametro elettrostatico,cioè la carica o le dimensioni dello ione...

Ma continua a non essermi molto chiaro su cosa devo soffermarmi per stabilire ad esempio se una molecola o un composto ionico ( non un semplice ione) sia hard o soft....
Mi pare che per molecole il parametro elettrostatico non ha piu senso visto che di fatto non ho piu un singolo elemento ma piu atomi spesso di elementi diversi...

Cioè, non riesco ancora capire su quali parametri debba soffermarmi per poter stabilire ,ad esempio che:

1) NO3- è hard mentre NO2- è borderline (e comunque meno hard dello ione nitrato)
2)BH3 è soft mentre BF3 è hard

Cioè quali parametri devo valutare?
Dimensioni totali della molecola,complesso ionico? elettronegatività di tutti gli atomi del composto(oppure solo di quello che è di fatto il centro reattivo acido o basico) numero ossidazione centro reattivo o cosa?

Lo trovo veramente un argomento ostico,nel senso che proprio non riesco a capire come distinguere le specie tra a hard e soft ( a parte quelle ioniche darivanti da un atomo singolo >>> parametro elettrostatico,facile)

:-((((
Se qualcuno riesce a chiarirmi questo punto,grazie
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)