Acido nitrico rosso
Non riuscendo a trovare acido nitrico rosso, ho pensato di farne la sintesi. Dovrei partire da acido nitrico fumante, quindi mi accingo a ordinarlo, ma... non volendo accendere un altro mutuo...cambio idea.
Sintetizzo prima quello fumante.

Dopo la breve cronostoria, passiamo all'idea.
Non ho mai distillato l'acido nitrico, ma usando vetreria normalizzata e spazi aperti, dovrei riuscire a raccontarlo in giro.

Ora la mia idea era quella di partire da acido nitrico 70% e disidratarlo con anidride fosforica. Le quantità sono circa 80 g di anidride per 100 mL di acido nitrico al 70%. Poi distillare.

Una volta ottenuto il fumante, tramite il Kipp caricato a nitrico al 70% e rame in tornitura, genererò NO2 che andrà a saturare il mio prodotto.
Mi serve una concentrazione di circa il 20% di NO2 nel nitrico fumante, quindi peserò e aggiungerò gas fino a un aumento di peso del 20%.

Non vi racconto a cosa mi serve il nitrico rosso (è meglio...), ma vi ricordo che la preparazione dell'acido nitrico fumante e ancora peggio, di quello rosso, è operazione pericolosa, da fare solo se si ben consapevoli oppure idioti.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Interessante... di P2O5 ne ho un bel po'. I rischi maggiori quali sono? Intossicazione da NO2 immagino... o c'è altro di peggio? (Parlo solo della procedura per ottenere nitrico fumante, non rosso). Quando la fai, se puoi, posta una foto del prodotto finito, son curiosissimo di vederlo :-)
uff ... ero curiso per cosa ti posse servire il nitrico rosso, ci hai messo la pulce nell'orecchio :-). Anch'io, come max, non vedo l'ora delle foto del fumante ( se riesci a farle )
...
Mollia non rigidus caespes tegat ossa nec illi,
terra, gravis fueris: non fuit illa tibi. ( Marziale )
ce l'ho sotto cappa in laboratorio il nitrico rosso. sticàzzi... una volta qualcuno ebbe la brillante idea di usarlo per far l'acqua regia... non fu intelligente... e non vi dico il casino per poi smaltirlo...
sinceramente io non sono molto amante di tale preparazione... però sarei curioso di vederne i frutti...
attenderò...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Immagino col cloridrico... fumate di NOCl??? azz!
di norma io aggiungo cloridrico 37% e poi nitrico al 65%... dopo un po' si colora di arancio-rossastro e via... con quello rosso, a parte i fumi che uscivano minacciosi dalla bottiglia, appena aggiunto ha scaldato un bel po' e produceva vapori non tanto carini... senza contare che è aggressivo da far paura...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Con vetreria normalizzata e quel tanto di esperienza che basta si riesce perfettamente a distillare... non ci sono problemi.
(Ma NON è un invito a farlo rivolto ai principianti *Tsk, tsk* ).
Dalla T di eb. si riesce anche a stimare la concentrazione e quel poco che si decompone contribuisce a cominciare a renderlo "giallo". Vedo molto più impegnativo riuscire a sciogliere il 20% di NOx nel fumante...
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Come fai a sapere quando hai raggiunto il 20% di NO2 ? È la saturazione ?
Tramite valutazione dell'aumento di peso.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
si potrebbe prendere l'NO2 liquida e versarla nel nitrico fumante...




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)