Acqua Distillata e Deionizzata
Buon finesettimana a tutti :-)
Pur avendo capito bene le differenze che esistono fra l'acqua distillata e quella deionizzata, sia dal punto di vista della produzione che del contenuto finale, ancora non mi sono chiare quali siano le differenze dal punto di vista applicativo.
In alcune "ricette" chimiche si richiede l'acqua distillata, in altre la deionizzata, in altre ancora si parla di Acqua D. o infine semplicemente di acqua, senza specificare se essa sia deionizzata o distillata.
Mi sembra quindi di capire che è possibile, nella maggior parte dei contesti, utilizzare intercambiabilmente acqua distillata o deionizzata, dico bene?
Esistono dei particolari casi in cui utilizzare l'una piuttosto che l'altra rappresenterebbe un errore?
...fui chimico e no, non mi volli sposare,
non sapevo con chi e chi avrei generato,
son morto in un esperimento sbagliato
proprio come gli idioti che muoion d'amore...
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Tricka90 per questo post:
RhOBErThO
Dipende della purezza che è necessaria/si vuole del prodotto finale. Oltretutto gli ioni presenti nei solventi potrebbero influire su alcune reazioni molto sensibili. Ad esempio io utilizzo acqua osmotica con 0ppm (non perchè esiga una purezza dei prodotti elevata o perché faccia reazioni sensibili ma perché la utilizzo per l'acquario e quindi l'ho sotto mano).
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Matteo2000 per questo post:
Tricka90
L'acqua deionizzata è priva degli ioni portati dai Sali, ma potrebbe contenere microrganismi.
L'acqua distillata è priva degli ioni portati dai Sali ed anche microbiologicamente pura.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Igor per questo post:
RhOBErThO, Tricka90
Ho capito, vi ringrazio. Quindi utilizzare acqua deionizzata invece che distillata potrebbe comportare un importante calo di purezza (stiamo sempre e comunque parlando di esperimenti didattici, almeno per quanto mi riguarda) nella maggior parte delle reazioni che si svolgono in campo hobbystico? E potrebbe persino impedire la riuscita dell'esperimento in alcuni casi?
...fui chimico e no, non mi volli sposare,
non sapevo con chi e chi avrei generato,
son morto in un esperimento sbagliato
proprio come gli idioti che muoion d'amore...
Cita messaggio
(2016-08-06, 23:01)Igor Ha scritto: L'acqua distillata è priva degli ioni portati dai Sali ed anche microbiologicamente pura.

È microbiologicamente pura, forse, dipende sempre dall'acqua di partenza, appena distillata; se non la conservi in recipienti sterili e al riparo dall'aria si sviluppano microrganismi invisibili ad occhio nudo, ma facilmente rilevabili mediante coltura in piastra su adatto terreno.

Per i comuni metodi analitici di laboratorio, esclusi quelli strumentali che richiedono l'uso di un'acqua ultrapura (ad esempio per analisi in HPLC-MS) l'acqua deionizzata, a mio parere, non provoca interferenze significative.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Tricka90
Noi si usava per l'LC-MS (il nostro è un UHPLC) l'acqua grado 1 in uscita dalla Millipore ma per i nostri usi non era sufficientemente pura, quindi la compriamo in bottiglie da 2.5L della Waters, nota marca di strumenti che vende anche HPLC-MS. Il nostro strumento è della Thermo ed è un vero gioiello.
Per i metalli basta l'acqua di grado 1, o meglio per i nostri scopi, ci basta. In AAS non ci ha mai dato problemi. Se compreremo altri strumenti come l'ICP-OES o ICP-MS allora mi sa ci toccherà usare anche in questo caso l'acqua di cui sopra.
Per il resto si usa acqua di grado 3 microbiologicamente pura, come a noi esce dalla Millipore. Ovviamente a seconda degli usi uno acquista uno strumento adatto ai propri scopi. Il nostro ha diversi filtri, lampade UV e tutto il necessario per garantirci un'acqua di grado 3 adatto ai nostri scopi. Non facendo microbiologia è più che sufficiente :-D
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
luigi_67, Tricka90
(2016-08-07, 09:56)Tricka90 Ha scritto: Ho capito, vi ringrazio. Quindi utilizzare acqua deionizzata invece che distillata potrebbe comportare un importante calo di purezza (stiamo sempre e comunque parlando di esperimenti didattici, almeno per quanto mi riguarda) nella maggior parte delle reazioni che si svolgono in campo hobbystico? E potrebbe persino impedire la riuscita dell'esperimento in alcuni casi?

In campo hobbystico non c'è problema: demineralizzata = deionizzata = distillata.
In realtà, come accennava quimico, esistono vari gradi di purezza per l'acqua raggiungibili con più trattamenti combinati, anche se si continua a parlare semplicemente di deionizzazione.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Igor per questo post:
Tricka90
Ottimo, ora è tutto chiaro, grazie infinite! :-)
...fui chimico e no, non mi volli sposare,
non sapevo con chi e chi avrei generato,
son morto in un esperimento sbagliato
proprio come gli idioti che muoion d'amore...
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)