Aiuto Riconoscimento di un sale (forse)
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


Premesso che faccio il secondo chimica in un itis ho trovato (è una storia lunga) un sale con le seguenti caratteristiche:

-colore bianco giallino (sono cristalli)

-facilmente solubile in acqua (forma una specie di patina oleosa in superfice ma potrebbe essere contaminato con altro)

-saggio alla fiamma color rosso quasi litio

-chi me lo ha dato era convinto che fosse un sale del potassio

-fonde e bolle a basse temperature

Quest' ultima cosa mi fa dubitare fortemente che sia un sale perchè il legame ionico dovrebbe essere forte, un altro indizio è che veniva usata per colorare la fiamma del fuoco, qualcuno ha idea di cosa sia?
Cita messaggio
Visto che la fiamma si colora in rosso sembrerebbero esserci solo due possibilità: litio o stronzio

Gli altri dati che ha fornito sono poco utili. Cosa vuol dire fonde a basse temperature? Servirebbe conoscere il punto di fusione con una certa precisione.





saluti

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
Sapevo che sarebbe stato difficile, il punto di fusione penso si aggiri intorno ai 200 °C forse se allego una foto qualcuno riesce a riconoscerlo.
Cita messaggio
Così su due piedi il candidato più plausibile è il nitrato di litio.
Dimostrare che si tratti veramente di questo sale è problematico a meno di possedere un laboratorio attrezzato con specifici reagenti.
Si può tuttavia provare a scioglierne un poco in acqua distillata (a temperatura ambiente passano in soluzione circa 40 grammi), filtare le impurità eventualmente presenti e fare evaporare in un piattino di vetro la soluzione. Si dovrebbero separare i cristalli del nitrato di litio emiidrato di formula 2LiNO3.H2O. Scaldando questo sale ad una temperatura non inferiore a 90 °C si ottiene il sale anidro LiNO3, il quale ha la caratteristica di essere solubile in alcole etilico assoluto e di avere un punto di fusione di 253 °C.
Un test molto semplice è quello con il carbonato di sodio.
In una provetta di vetro si introducono circa 1 grammo del sale (cristallizzato come detto poco fa) e si aggiungono circa 10 grammi di acqua distillata. Dopo dissoluzione si aggiungono circa 2 mL di una soluzione di sodio carbonato in acqua distillata al 10%. In presenza di litio si forma un abbondante precipitato bianco di carbonato di litio.

saluti
Mario

Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)