Amilbutirrato; metodo 2° (cloruri acilici)
Bug 
Sintesi del n-butirrato di n-pentile

Premessa
Nella mia piccola saga degli esteri inferiori, ho sintetizzato il butirrato di amile per sentire dal vivo anche l'aroma dell'"apricot oil". Ho seguito due procedure diverse, che hanno portato ad andamento e rese completamente differenti, come aspettato.
Il primo metodo (Fischer), con la distillazione ad alta temperatura porta a forte decomposizione (con riduzione a SO2 dell'H2SO4) e condensazione di sostanze fortemente acide difficili da eliminare. Operando invece a temperatura molto più bassa si riesce a portare a termine l'esterificazione ed è quello che ha illustrato bene Max nella Sintesi n.1
Il secondo metodo di sintesi è quello che presento qui ed è quello degli alogenuri acilici sugli alcoli; è diretto e porta ad un prodotto subito più puro e resa migliore, avvenendo a bassa temperatura e con equilibrio fortemente spostato verso i prodotti.
Ha ovviamente l'inconveniente della necessità di disporre del corrispondente alogenuro acido.

Materiali occorrenti:
Cloruro di n-butirrile
n-Pentanolo
Imbuto separatore
Vetreria varia

-In un pallone da 100 ml si introducono 16 g (18,5 ml) di alcool n-amilico ed a goccia a goccia agitando 15,5 g (15,3 ml) di butirrilcloruro. La soluzione tende a scaldarsi e ad ogni aggiunta si ha sviluppo di HCl gassoso fumante all'aria (lavorare sotto cappa!). Terminata l'aggiunta del cloruro alchilico, tenere in leggera agitazione ancora un po' scaldando leggermente, e poi versare la soluzione in un imbuto separatore contenente 50 ml di acqua, agitare ed eliminare lo strato sottostante fortemente acido per HCl. Lavare un paio di volte con altri 50 ml di soluzione satura di NaHCO3 fino a neutralizzazione completa dell'acidità e poi ancora con acqua fino a reazione neutra. Essicare con CaCl2 o altro disidratante. Purificare per distillazione, raccogliendo intorno al p.e. di 185° - d. 0,87 - Resa 25 ml, circa 80%.

Reazioni

CH3-(CH2)4-OH + CH3-(CH2)2-CO-Cl ----> CH3-(CH2)2-COO-(CH2)4-CH3 + HCl

Il vero "apricot oil" non è propriamente il butirrato di n-amile ma quello di isoamile; il presente richiama comunque anch'esso l'albicocca e la fragola, ma dipende dalla sensibilità olfattiva personale; comunque è un aroma fortemente fruttato e gradevole, specialmente se molto diluito.
Non ho stavolta foto da allegare, ma ci sarebbe poco da vedere, se non la bottiglietta finale dell'estere vicino alle altre sorelle...
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Ed ecco qui anche il secondo metodo :-) Confermo che l'odore di quest'estere è migliore a forte diluizione... è un piacere lavare la vetreria dopo questa sintesi asd
Non hai provato a disidratare con gesso?
Cita messaggio
(2010-06-20, 20:36)Max Friz Ha scritto: ... è un piacere lavare la vetreria dopo questa sintesi asd
Non hai provato a disidratare con gesso?

Proprio vero, è un piacere! Blush
No, non ho mai provato a dir la verità, perchè temo che mi assorba troppo liquido rispetto alla poca acqua che idrata.
Tu hai provato?
Cita messaggio
Sì, nel metodo 1°. Ha assorbito un po' di liquido, ma se si aspetta che decanti funziona a meraviglia; inoltre, dovendo ridistillare, non c'è il problema di dover eliminare tutto il CaSO4 (purchè non sia troppo, un po' può anche finire nel pallone di distillazione).
Cita messaggio
complimenti anche a te al-ham-bic per la sintesi... vedo che ci date dentro te e max asd
fate bene. ottimo lavoro... è sempre un piacere vedervi all'opera.
magari riuscissi e potessi anche io... nel senso... in lab ho abbastanza libertà ma o mi dedico al mio lavoro o niente €
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Mi è venuta in mente una domanda, in parte riguardante questa sintesi: come saprete grazie alla discussione "ordini futuri e consulenze", ho in previsione l'acquisto del benzoile cloruro: posso usarlo allo stesso modo del butirrile cloruro per ottenere esteri benzoici?
Cita messaggio
(2010-06-20, 21:11)Max Friz Ha scritto: ...benzoile cloruro: posso usarlo allo stesso modo del butirrile cloruro per ottenere esteri benzoici?

Certo, è anche lui molto reattivo e ci puoi fare buone cose... 8-)
Cita messaggio
Bene bene mi piace che si siano provate diverse vie per arrivare al prodotto...
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)