Apparato distillatore oli essenziali - e oltre!
Buonsalve a tutti! 

Dopo un bel po' mi sono finalmente deciso a comprare un apparato per distillazione. 
Vuoi che è arrivata la paga, vuoi che il periodo esami è proprio nel periodo più buio dell'anno, vuoi che ristabilire il livello di seratonina con dello shopping  (e cioccolata) sia più proficuo dell'imbottirsi di paroxetina ed eccomi qui C:
Nello specifico ho cercato di assemblarne uno in grado di utilizzare principalmente il metodo di estrazione in corrente di vapore. 

Ecco l'elenco dei pezzi partendo dalla caldaia:

-  Beuta smerigliata NS 29/32 da 1000 mL 
-  Raccordo cono maschio (per beuta-tubo gomma) NS 29/32
-  Tubo silicone 1x3 mm 
-  Pallone smerigliato con due coni piegati (non paralleli) NS 29/32 da 1000 mL
-  Tappi in gomma
-  Testa distillazione semplice 2 NS 29/32 + 1 NS 14/23 (per eventuale futuro termometro)
-  Tappo NS 14/23
-  Regriferante Liebig 500 mm 2 coni NS 29/32
-  Raccordo curvo con tubo gocciolatore corto (cono NS 29/32)


In aggiunta
Tappo NS 29/32 x 2
Pinze Keck 


Dubbi, perplessità e angosce:

1) I tappi di gomma li foro con un trapano? Un saldatore? Una serie di divinità metamorfiche?
2) Per i tappi in gomma può servire una fascetta a vite?  
3) Va bene un tubo di silicone per il trasporto del vapore? 
4) Qual è la differenza tra "smeriglio" e "smerigliata"? Tralasciando che il primo, a mia sorpresa, sia un pesce.
5) Presenza o meno del portagomma in plastica sul Liebig: utilità? 
6) Serve il grasso per le giunzioni? Che sennò contatto l'ospedale più vicino in cui si effettuano liposuzioni.

Per supporti e pinze sono già attrezzato.

Come già detto, il suo principale utilizzo sarà quello di estrarre oli essenziali e formare idrolati, anche se ovviamente non escludo altri impieghi futuri per il vetro che lo andrà a comporre.
Avete suggerimenti, critiche & co? Preferisco il Liebig rispetto all'Allihn perché mi gira così. Sbaglio?



Ho trovato due siti dal quale posso comprare tutto 'sto vetro e il prezzo oscilla da circa 140 a circa 180. 
Posso citarne i nomi per capire da dove comprare? 

Saluti e grazie in anticipo :3
Cita messaggio
Se, come hai detto, l'uso principale sarà quello di distillare in corrente di vapore gli olii essenziali, io eviterei la beuta smerigliata da 1000 mL e acquisterei un pallone da distillazione almeno da 2000 mL.
Questo ti permetterebbe di partire da una quantità maggiore di vegetale; il vapore lo produci mettendo direttamente acqua dentro a questo pallone.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luigi_67
Stavo giusto valutando di attrezzarmi con un pallone di dimensioni maggiori C: (probabilmente ne prenderò uno grande e uno medio-piccolo, tanto per variare le possibile applicazioni).

Per quanto riguarda la caldaia (beuta smerigliata) non penso di poterne fare a meno, perché altrimenti non sarebbe una distillazione in corrente di vapore! In questo forum più volte si sono proposte distillazioni dove caldaia e deposito vegetale corrispondevano (e funzionavano), ma se volessi ottenere aromi più termolabili della solita arancia non mi risulterebbe possibile. Credo!
Cita messaggio
Io credo di no!
Dal punto di vista teorico il vapore che si forma da due liquidi immiscibili tra loro (olio essenziale e acqua) si libera ad una temperatura inferiore alla temperatura di ebollizione del più volatile fra i due liquido, quindi in genere l'acqua. Non conosco olii essenziali con Teb minori di 100 gradi C.
Questo perché la pressione totale di vapore è data dalla somma delle pressioni di vapore dei due liquidi allo stato puro, quindi dipende solo dal numero di moli dei singoli componenti.
Sono considerati immiscibili due liquidi che hanno una solubilità reciproca uno nell'altro minori o uguali circa a 10^-3 M.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luigi_67
Io ed alcuni utenti del forum dovremmo fare degli acquisti presso artiglass ;-)!
Hanno dei prezzi interessanti!
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano TrevizeGolanCz per questo post:
ClaudioG.
(2016-01-10, 19:18)TrevizeGolanCz Ha scritto: Io ed alcuni utenti del forum dovremmo fare degli acquisti presso artiglass ;-)!
Hanno dei prezzi interessanti!

Al momento non ho trovato nessuno che facesse prezzi più bassi C: Ci sarebbe anche Spazianistore, ma la roba costicchia di più <.<

Per LuiCap:

Io purtroppo non mi intendo di oli essenziali, ma so che sono delicati. Tra l'altro su qualche manuale per erborista sono descritte distillazioni con acqua, vapore e acqua+vapore. Magia.
Nel dubbio proverò a distillare con entrambe le metodiche e via! C:
Cita messaggio
Gli olii essenziali sono comunque delle miscele di diversi composti organici che, mediamente, bollono tutti a temperature piuttosto elevate decomponendosi.
Per questa ragione, distillandoli in corrente di vapore acqueo, si preserva la loro decomposizione perché distillano insieme all'acqua ad una temperatura molto minore della loro Teb a pressione atmosferica normale.
La "delicatezza" deriva piuttosto dalla loro facile ossidabilità se esposti all'aria.
Quindi attenzione a come e dove li conservi una volta distillati in c.v.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Piosh
Grazie mille delle dritte C:
Cita messaggio
L'estrazione degli olii essenziali attraverso corrente di vapore è un processo che funziona ma devi tenere conto che il contenuto di olio essenziale nei vegetali, tranne poche eccezioni, è davvero minimo e che per ottenere quantità apprezzabili di prodotto dovrai lavorare con parecchia materia prima.
Per questo il setup che prevedi di allestire non potrà produrti molto di più del "fondino di provetta" che si ottiene in questi casi.
Se fai una ricerca in rete vedrai che per ottenere quantità apprezzabili di prodotto si utilizzano caldaie da qualche decina di litri e diversi kg di materia organica.
Se ti vuoi divertire per"esplorare la scienza" e odorare qualche essenza allora ok, ma se ti aspetti una produzione apprezzabile, non è questa la strada.

Per il discorso caldaia separata o no, che la materia organica si trovi a bagno nell'acqua a 100°C o che sia investita da vapore sempre a 100°C è la stessa cosa.
In genere si usa il generatore di vapore separato dal contenitore del vegetale in modo che ad esempio una volta che questo è esaurito, è possibile "ricaricare" il reattore senza dover fermare la produzione di vapore.
Per una estrazione "domestica" puoi mettere benissimo acqua e vegetali insieme.

Per l'apparato che stai prendendo, potrà servirti comunque in futuro per distillazioni di altro genere e quindi è sempre utile. 

I tappi di sughero li buchi con un apposito foratappi oppure con un trapano a colonna. Non usare trapano a mano perchè la punta può impastarsi/impuntarsi nella gomma e c'è il rischio che l'utensile ti sfugga, facendoti male.

Infine ti riporto la discussione nella quale presentavo la mia esperienza per l'estrazione di un olio essenziale:

http://www.myttex.net/forum/Thread-Estra...iale-menta

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Ovviamente non devo produrne quantità industriali, ho presente la resa talvolta irrisoria di questi! Mi basta vederne qualche goccia, e anche qui la vedo dura ahah!

Conosco bene la discussione che hai linkato, mi ha dato un sacco di spunti (così come la discussione sugli oli essenziali iniziata da chimico)!

Grazie mille dei suggerimenti C:
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)