Ciclo del rame
salve a tutti, volevo provare a fare il ciclo del rame e così ho trovato questa semplice ma completa guida (mi sembra sia tutto corretto):
Citazione:sciogliete del rame con dell’acido nitrico
Cu + NO3- + 4H+ →Cu2+ + NO↑ + 2H2O
aggiungere NaOH
Cu2+ + 2OH- → ↓Cu(OH)2
Ora scaldare finché l’idrossido di rame si trasformi completamente in ossido di rame.
Cu(OH)2 → ↓CuO + H2O
Separa l’ossido di Cu dall’acqua per filtrazione, però, è da fare più volte lavando con acqua distillata l’ossido.
Ora sciogli l’ossido di rame in H2SO4 (acido solforico)
CuO + H2SO4 → CuSO4 + H2O
Ora riscaldare la soluzione e mettere dello zinco (in polvere) nella soluzione di solfato di rame, si forma del solfato di zinco e rame metallico che precipita.
CuSO4 + Zn → ↓Cu + ZnSO4
A questo punto decantare il rame e lavalo dalle acque di reazione
Aggiungiere HCl al Cu metallico, l’ac. Cloridrico serve per togliere lo Zn metallico in eccesso…
Zn + 2HCl → ZnCl2 + ↑H2
Separare e lavare con H2O distillata.
c'è solo un problema: non ho la cappa e sinceramente temo un po' la prima reazione ---> NO2!!! quindi mi sto scervellando per trovare una soluzione... per adesso ho pensato di incanalare il gas in un recipiente con un altro reagente che formi un prodotto, anche se pericoloso, ma almeno non gassoso perchè è veramente troppo complicato maneggiare i gas...
per adesso l'unico reagente he mi è venuto in mente è l'acqua ma comunque si forma NO
3NO2 + H2O --> NO + 2HNO3
che è comunque un gas tossico *Tsk, tsk* qualche idea?
Cita messaggio
usa H2SO4 e H2O2 in miscela al posto del nitrico...
Cita messaggio
ma farlo all'aperto no? XD io lo metto nel lavandino esterno e aspetto :-P
Cita messaggio
io prendo poko rame e faccio all interno...tanto cn la piccola quantita che si sviluppa è come aprire la finestra (a pianterreno) che da sulla strada trafficatissima...
Cita messaggio
(2009-09-10, 11:27)Beefcotto87 Ha scritto: ma farlo all'aperto no? XD io lo metto nel lavandino esterno e aspetto :-P
Bè quello non c'era dubbio ma leggere wiki mi ha un po' spiazzato:
Citazione:diossido di azoto è un forte irritante delle vie polmonari; già a moderate concentrazioni nell'aria provoca tosse acuta, dolori al torace, convulsioni e insufficienza circolatoria. Può inoltre provocare danni irreversibili ai polmoni che possono manifestarsi anche molti mesi dopo l'attacco.
rischio chimico: T+
frasi R: R 26-34
frasi S: S 1/2-9-26-28-36/37/39-45
Cita messaggio
Se lo metti fuori e tu stai dentro, la concentrazione è minima XD
Cita messaggio
puoi usare ciò che ha suggerito chimico
oppure usare nitrico ma all'aperto, basta che non stai sottovento *Si guarda intorno*
è sicuramente pericolosa l'inalazione del diossido di azoto e può far danni gravi.
ma basta star attenti. e sicuramente c'è di peggio tra i gas *Si guarda intorno*
interessante esperimento ;-)
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
dai! hai fatto l'agitatore magnetico 2.0... ora ci vole la cappa!!!! forza!!! :-D:-D



Cita messaggio
(2009-09-10, 12:34)myttex Ha scritto: dai! hai fatto l'agitatore magnetico 2.0... ora ci vole la cappa!!!! forza!!! :-D:-D
effettivamente ci avevo pensato (a una mini cappa circa 50x50x50cm non come quelle da laboratorio!) ma è veramente complitaco... si deve prendere il vetro, incollarlo, fare i fori che si adattino a una presa per l'aspirazione, fare una via d'entrata, mettere della gomma per evitare che i fumi escano da sotto e costruire un aspiratore che non si danneggi al passaggio di sostanze corrosive.... decisamente troppo complesso, ma se un giorno c'avrò tempo mi organizzerò :-P
la fase più incasinata penso sia fare il raccordo da vetro a tubo in gomma per aspirare
Cita messaggio
vetro? xke usare plastica nn ti piace? al massimo se lasci un solvente diventa opaca e la sostituisci XD
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)