Cloruro d'Argento
Ciao a tutti,
come ben saprete l'AgCl è insolubile in acqua ed è di colore bianco...
Oggi me ne sono fatto un pò e giustamente il colore era bianco...ma dopo un pò che era nel beaker ad asciugare è diventato di un bel color lilla....sapreste dirmi come mai?
grazie ciao!
Cita messaggio
è foto sensibile :-)
come tutti gli alogenuri di argento.
che sono alla base delle emulsioni fotografiche.

una tecnica antica, la carta salata, usa proprio il cloruro d'argento che precipita su un foglio di carta impregnata di nacl dopo averlo immerso in AgNO3
Cita messaggio
Ma io ho sempre saputo che i sali d'argento si decompongono con formazione di Ag metallico...non che diventano lilla!!! :-(
Cita messaggio
e l'argento che colore è quando è finemente suddiviso?
Cita messaggio
fidati... preparane un altro po e fallo al buio.
tienilo a buio e vedrai che rimane bianco.
Cita messaggio
Bella grazie!!
Cita messaggio
A parte in fotografia come può essere utilizzato questo composto?
Chem te l'hai sintetizzato partendo dall'argento metallico?
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
la sintesi che conosco io, parte dal nitrato.

se aggiungi sodio cloruro, precipita cloruro d'argento. che poi filtri e asciughi.




[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8e0-AbwBDYM[/youtube]

la carta salata in pratica fa avvenire questa reazione di precipitazione direttamente tra le fibre della carta.

si usa in combinazione con altri alogenuri (in genere e principalmente bromuro) nelle pellicole e carte fotografiche presenti in commercio.

dovrebbe (non ho verificato con il sale ma ho studiato così) sciogliersi facilmente in soluzioni di sodio iposolfito.

gli alogeni ridotti dalla luce posso essere facilmente risossidati con il ferricianuro di potassio.
in fotografia questo procedimento si chiama sbianca.
Cita messaggio
il video non si vede... poi qualche altro impiego non fotografico? Chem te per cosa l'hai sintetizzato?
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
(2009-12-07, 21:16)theiden Ha scritto: Chem te l'hai sintetizzato partendo dall'argento metallico?

No...come ha detto Mord3r l'ho sintetizzato partendo dal suo nitrato e facendolo precipitare con l'aggiunta del cloruro di sodio...
Ma come avrei potuto farlo anche dall'argento?? Visto che me lo sono prodotto riducendo sempre il nitrato con rame..
L'argento è meno reattivo dell'idrogeno e qundi non lo sposta dagli acidi...quindi boh...suggerimenti??
(2009-12-07, 22:10)theiden Ha scritto: Chem te per cosa l'hai sintetizzato?

Per bellezza..XD..no seriamente..questo pomeriggio non avevo nulla da fare e ho sintetizzato vari sali d'argento...solo per divertirmi un pò...altri usi li saprei...
La Wiki italiana ( quindi da prendere con le pinze..) dice che il cloruro d'argento ha inoltre le seguenti applicazioni:

Elettrodo di riferimento per misurare il potenziale elettrico nelle reazioni redox
Decorazione di vasellame di vetro.
Eliminazione del mercurio dal corpo umano.
Lenti fotocromatiche
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)