Configurazione elettronica metalli di transizione
Salve ragazzi, ecco un esercizio: Indicare lo ione che, in fase gassosa, ha il
maggior numero di elettroni disaccoppiati:
A) Cr3+
B) Mn3+
C) Fe3+
D) Co

Ho provato a considerare il fatto che gli elettroni persi durante la formazione dello ione vengano presi uno dall'orbitale 4s e gli altri dagli orbitali 3d. Facendo in questo modo, il cobalto avrebbe 6 elettroni spaiati (disaccoppiati) e quindi sarebbe la soluzione. Tuttavia il risultato mi porta che è lo ione ferrico la soluzione. Mi sapete dire come si procede in questi casi? Si tolgono prima entrambi dagli orbitali s e poi si passa a quelli d?
Cita messaggio
Tu scrivi direttamente qui ogni cosa che ti passa per la mente? Se cerchi su Internet trovi un sacco di articoli che rispondono ai tuoi dubbi. Comunque ho letto che prima vengono strappati gli elettoni più esterni, perciò devi prima toglierli dagli s e poi dai d
Cita messaggio
L'energia del sottolivello 3d è maggiore di quella del sottolivello 4s.
Perciò, affinché un atomo neutro diventi uno ione positivo (catione), l'energia per togliere elettroni dal sottolivello 4s è minore di quella per togliere elettroni dal sottolivello 3d.
In definitiva vengono prima allontanati gli e- 4s e poi gli e- 3d.
Il seguente schema mostra che lo ione Fe3+ ha più elettroni disaccoppiati degli altri tre ioni:

   

http://online.scuola.zanichelli.it/chimi.../app21.pdf
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
berdin.nicolo




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)