D2O per elettrolisi
Non sapevo bene dove porre la discussione, e l'ho messa qui.

Ho un vuoto di conoscenza (non è l'unico... azz! ) su come si realizza la produzione di acqua pesante per elettrolisi dell'acqua normale (D2O/H2O circa 1/7000).
E' noto che serve una notevole serie di celle elettrolitiche, che il consumo di corrente è strepitoso, ecc. ecc., ma in pratica? Come avviene la separazione? (si parla di separazione acqua/acqua, non in fase gas D2/H2). Qualcuno sa qualcosa di concreto?
(Pura curiosità personale).
Cita messaggio
Ti dico quello che so io ma non credo sia tutto ciò che c'è da sapere...

L'acqua pesante viene prodotta partendo da acqua naturale che contiene in peso circa lo 0.015% di deuterio sotto forma di HDO. I procedimenti su scala industriale sono di tre tipi: elettrolisi - distillazione - scambio.
Nel procedimento elettrolitico, l'idrogeno che si libera al catodo è più povero in deuterio di quello che resta in soluzione legato alle molecole d'acqua. Con questo procedimento si ottiene un buon livello di separazione, ma il consumo di energia è elevato (per raggiungere il 99.8% di D2O sarebbero necessari ca 150,000 kW per kg di acqua pesante).
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Per quanto riguarda il consumo energetico non è questo il problema (è come si faceva a Vermork-Telemark in Norvegia dove la corrente costava pressochè zero).
Secondo quanto dici, l'idrogeno al catodo si separa un pelino "prima" del deuterio ed il liquido si arricchisce piano piano in D2O... e poi via alla --> seconda cella e così andando finchè --> nell'ultima rimane D2O bella pura... Giusto?
Il bello è tradurre tutto ciò IN PRATICA, perchè sicuramente il rapporto tra i potenziali H/D sarà irrisorio!
Comunque thanks!
Cita messaggio
esatto! è così... usando tante celle in serie... nell'ultima avrai D2O pura al 99.8%!
il problema è realizzarlo su scala di laboratorio... è questo che vuoi fare?
non ricordo il rapporto tra i potenziali... dovrei cercare... appena ho tempo!
di niente, figurati
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
No, no, era per pura curiosità!
Questo è proprio l'ultimo degli esperimenti da fare, credo che la resa casalinga si attesti sul 10E-12 % asd
Cita messaggio
ahah che resa ottimistica asd
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Per aumentare la resa si utilizzano catodi in platino, anzi in oro (che in assoluto, dà risultati migliori) e ponendo in serie le celle elettrolitiche. L'acqua è resa conduttrice basificando con basi forti, solitamente idrossido di potassio. La miscela di gas H/D viene bruciata per ripristinare in sequenza l'elettrolita nelle celle.


Un tempo si ricorreva alla distillazione frazionata dell'acqua che forniva un prodotto arricchito in D, ma anche in ossigeno 18.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
sapevo della distillazione frazionata ;-)

per il resto... quanto cose si imparano ogni giorno...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Magnifico!
Per concludere in gloria e di fino, quanto sarà il potenziale del deuterio rispetto all'idrogeno?
Non son riuscito a trovarlo...
Cita messaggio
Cioè, lasciatemi capire... Se si crea una serie di celle elettrolitiche di acqua (tante...) nell'ultima si dovrebbe ottenere acqua pesante?? Ma nell'industria si ottiene così?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)