Distillazione con piastra riscaldante
Salve a tutti, pensavo di essere pronto a distillare, ho collegato tutto, invece ho purtroppo qualche problema a scaldare a sufficienza il pallone da 1 litro che ho comprato. Vorrei evitare di acquistare un mantello quindi vi chiedo un aiutino. Ho un fornello elettrico di quelli a piastra e un agitatore con piastra riscaldante che però scalda molto meno del fornello. Ho provato sul fornello con un bagno ad olio in un contenitore di pyrex ma mentre l'olio arriva a 150 gradi la temperatura interna al pallone è a malapena di 100, quindi volessi arrivare a temperature più elevate sarebbe un problema per l'olio che inizierebbe a fumare. Ho provato con un bagno a sabbia ma si scalda solo quella sotto e lo strato sopra rimane freddo. Qualcuno mi saprebbe dare qualche suggerimento per ottimizzare la diffusione del calore? Vorrei arrivare almeno a 160/170 gradi. Non metto il pallone direttamente sulla piastra perché è sferico e inoltre temo si possa rompere. Grazie!!
Cita messaggio
Come al solito mancano i dati fondamentali per una risposta adeguata.
Ci vorrebbe una foto dell'apparecchiatura e la potenza della piastra riscaldante.

Saluti
Mario

Cita messaggio
Usa la glicerina al posto dell'olio.
comandante diavolo *yuu*
Cita messaggio
E' vero, per essere piu' chiaro aggiungo una foto (qui era ancora in fase di montaggio ma direi che renda l'idea) e la potenza della piastra riscaldante che e' di 1500w. Non ho una foto del bagno a sabbia ma e' la stessa cosa, inserito in un pentolino di metallo, con molta meno sabbia pero' rispetto all'olio perche' altrimenti non si scaldava. Con la sabbia non sono riuscito a distillare neanche l'acqua, probabilmente perche' non avvolgendo il pallone nemmeno per un quarto si scaldava solo il fondo, con l'olio l'acqua si ma iniziava gia a fumare leggermente e a scurirsi, quindi non me la sono sentita di andare oltre. Utilizzo dell'olio di arachide, che da anche uno spiacevole odore di fritto :-/ . Se la glicerina mi garantite che non fuma o si modifica entro i 210/220 gradi o se conoscete un altro liquido che si trovi facilmente in commercio che possa adattarsi allo scopo provo volentieri  :-D
PS. non fate caso al tavolino di legno, la sistemazione e' solo provvisoria


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Olio di silicone o simile. Costicchia ma è il meglio.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Per la sabbia:
la sabbia richiede moltissimo per calore per essere riscaldata ad alte T quindi oltre ad una buona potenza erogata dalla piastra (e 1500 W sono tanti)
serve anche tempo! Inoltre dipende da quanta sabbia volevi riscaldare, per me conviene usarlo quando si ha a che fare con quantità piccole.
Il contenitore di che metallo era? Acciaio o alluminio? Era molto spesso? Metti una foto.

Per l'olio:
eccolo dove sta l'errore!!! Hai usato una pirofila! Dì addio hai tuoi sogni di far bollire il contenuto del tuo pallone in tempi ragionevoli!
Le pirofile hanno il pregio di riscaldarsi lentamente e mantenere la temperatura anche dopo essere state tolte dalla fonte di calore! Questo pregio però
applica in cucina, nel tuo caso è solo un difetto. I palloni non hanno un elevato spessore altrimenti sarebbe difficile riscaldare in tempi ragionevoli
il contenuto, nel tuo caso hai un contenitore di vetro molto spesso, l'olio da riscaldare, il pallone da 1 litro ed il suo contenuto.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Adesso è possibile rispondere.
L'impiego di un liquido intermedio per il riscaldamento pone notevoli problemi di sicurezza. Se per disgrazia si crepa il pallone di distillazione e il contenuto viene a contatto con l'olio si hanno schizzi di olio bollente dappertutto. Con la glicerina , che ha un punto di infiammabilita intorno ai 175 °C, si ha pure il rischio incendio.
Che fare allora?
Molto semplice. Si acquista una bevuta conica in borosilicato e la si posiziona direttamente sulla piastra.
Per migliorare la resa la si può rivestire esternamente con nastro isolante.  

Saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
luigi_67, Claudio
Concordo con Mario, alla fine forse una beuta è la soluzione migliore.
La piastra elettrica è potente ma se devi distillare composti altobollenti, potrebbe non essere sufficiente, a maggior ragione se poi utilizzi bagno di sabbia o d'olio.

Se la quantità di composto da distillare è molta e la temperatura di ebollizione è alta, mi sa che ti conviene considerare l'utilizzo di un bunsen.

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Puoi aumentare la superficie di contatto Pallone piastra, nella mia fantasia malata, l'ho ottenuto
costruendo un "Nido" di fili di rame presi da vecchi cavi coassiali che poi ho intrecciato (vedi foto)
fai presente che il mio pallone era da 500 Ml e il fornello da 1000W e che anche nel mio caso
occorrerebbe abbondare con la matassa in rame magari dotandola di un anello cilindrico sempre in rame
di diametro come la piastra e altezza almeno 1/3 del pallone nel tuo caso con un pallone da 1000Ml
il cui diametro supera quello della piastra opterei per un tronco di cono.
Infine se non basta avvolgi il tutto con un doppio strato di alluminio da forno (quello più spesso) in
modo da fruttare oltre alla conduzione un pò di irraggiamento verso l'interno.

Roberto


AllegatiAnteprime
      
Cita messaggio
In effetti la possibilità che si crepi il pallone e schizzi olio è tutt'altro che piacevole. Posizionare una beuta direttamente sulla piastra se resiste è una possibilità, l'unico problema è che quelle con cono smerigliato in pyrex qui a modena le trovo solo 29/32, mentre il resto del distillatore è 24/29 :-( dite che se raccordo artigianalmente con del nastro isolante viene una porcheria? Inoltre in quel caso là temperatura riuscirei a mantenerla omogenea o rischierei di bruciare il composto nella parte sotto attaccata alla piastra?
Bell'idea Roberto la spira di rame :-) che temperature riesci a raggiungere nel pallone?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)