Distillazione semplice per recupero solvente
Salve a tutti,
sono un amante del peperoncino e mi diletto ogni tanto a estrarre la capsaicina diluedola poi in olio di oliva. In questo modo posso aromatizzare minestre, sughi e altro con poche gocce.

Ho sempre messo i peperoncini a macerare in alcool etilico (tipo buongusto) e poi fatto evaporare il solvente sulla piastra elettrica.

Ho scoperto che tramite la distillazione semplice, posso recuperare l'alcool per poterlo riutilizzare una prossima volta.

Cercando in rete ho trovato questa immagine:

[Immagine: Disegno-di-Distillazione-Semplice.jpg]

Io ho già la piastra elettrica che utilizzo per far evaporare e mi servirebbe tutto il resto. Purtroppo in rete mi sono perso e non ci capisco granché.

Sapreste indicarmi con link diretti il materiale da prendere per non sbagliare.

Grazie anticipatamente.

Old
Cita messaggio
Se è per una semplice distillazione, ti serve in pratica quello che vedi nell'immagine da te stesso allegata.
Un pallone o recipiente equivalente che funga da caldaia dove inserire la miscela da distillare, un raccordo tra caldaia e condensatore(può non essere necessario inserire un termometro), un condensatore a canna liscia (Liebig) ad acqua dove i vapori possano raffreddarsi e un recipiente di raccolta del distillato.
Ti occorreranno anche uno o più sostegni per tutto l'insieme con i relativi accessori (pinze, morsetti, ecc)
Ti consiglio di scegliere tutta vetreria con raccordi smerigliati normalizzati in modo da facilitare le operazioni di accoppiamento delle varie parti e al fine della migliore funzionalità del sistema.
Neanche a dirlo che, se dedicherai questa attrezzatura per trattamento di materia "alimentare" vien da se che essa non dovrà mai essere utilizzata per altri scopi, per prevenire pericolose contaminazioni.


Ti allego questo link ad un'altra discussione nel forum:
http://www.myttex.net/forum/Thread-Kit-d...ione-500ml
dove potrai vedere in foto un kit completo: ci sono anche altri accessori che a te non occorrono ma rende l'idea.

Infine, per ottenere quello che vuoi, cioè un olio aromatizzato, penso sia sufficiente mettere i peperoncini sminuzzati direttamente nell'olio e lasciarli macerare... io faccio così e ottengo ottimi risultati.
L'accortezza è far seccare prima i peperoncini e mettere i frammenti secchi nell'olio: in questo modo si riduce il rischio che possano svilupparsi delle muffe che rovinerebbero il prodotto.

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Secondo me non ti serve un apparato di distillazione. Non te ne fai molto e sono soldi mal spesi...
Non devi mica fare Chimica *help*
Basta l'estrazione a freddo, o se preferisci a bagno maria, di peperoncini secchi o essiccati al sole/forno con alcole etilico alimentare, per qualche settimana al buio in luogo asciutto e ventilato. Terminata l'estrazione, banalmente si filtra con imbuto usando carta da filtro, se la sia possiede, o filtri per caffè... Il solido che resta si scarta e si lascia evaporare in un luogo lontano da fonti di calore, magari su piastra elettrica o a bagno maria (no fiamme libere).
Capisco l'etanolo costi e sia ottima cosa recuperarlo ma... Non è da tutti mettersi a distillare in casa.
In alternativa basta mettere direttamente nell'olio i peperoncini e lasciare macerare al buio a freddo in luogo secco e ventilato.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
(2016-01-15, 08:42)luigi_67 Ha scritto: Un pallone....un raccordo tra caldaia e condensatore...un condensatore a canna liscia (Liebig) a....un recipiente di raccolta del distillato... uno o più sostegni per tutto l'insieme con i relativi accessori (pinze, morsetti, ecc)
Ti consiglio di scegliere tutta vetreria con raccordi smerigliati normalizzati in modo da facilitare le operazioni di accoppiamento delle varie parti e al fine della migliore funzionalità del sistema.

Potreste indicarmi con link diretti le cose che servono visto che io non ne so proprio nulla e non vorrei comprare una cosa per run altra?



(2016-01-15, 08:42)luigi_67 Ha scritto: Neanche a dirlo che, se dedicherai questa attrezzatura per trattamento di materia "alimentare" vien da se che essa non dovrà mai essere utilizzata per altri scopi, per prevenire pericolose contaminazioni.

In effetti la userò solo per questo.



(2016-01-15, 22:29)quimico Ha scritto: Secondo me non ti serve un apparato di distillazione. Non te ne fai molto e sono soldi mal spesi...
Mi piace fare cose nuove :-)


Per quanto riguarda l'estrazione, preferisco fare un concentrato partendo dalla placenta del peperoncino. La maggior parte della capsaicina si trova li. Vi assicuro che pochissime gocce bastano per fare una pentola di sugo al pomodoro.
Cita messaggio
Quoto quello che ha detto quimico sull'estrazione a freddo, sicuramente la più conveniente se proprio vuoi procedere in questo modo.
Considera tra l'altro che se non ricordo male, mi sembra che la capsaicina sia termolabile e non so se regge fino alla temperatura di ebollizione dell'etanolo (circa 78 gradi centigradi) senza scassarsi.
Se cerchi nel forum c'è una discussione in merito ai tentativi di estrarre questo composto ma si inizia trattando i peperoncini con acetone che bolle molto più basso a 56 gradi centigradi. Ovvio che nel tuo caso l'acetone non puoi usarlo...

Resto dell'idea quindi che in questo modo ti vai solo a complicare la vita, basta e avanza mettere i peperoncini sminuzzati e fatti seccare direttamente nell'olio e lasciar fare alla natura. Come ti dicevo faccio anche io così e l'olio ottenuto è perfetto. E non uso neanche i "mostri" come i bhut e i naga, l'olio fatto con quelli è un'arma... :-D
Un apparato di distillazione completo ti costa tra vetri e accessori oltre 100 euro e se ci devi fare solo questo non so quanto ti convenga questa spesa...
Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Ho sempre fatto evaporare l'alcool con la piastra elettrica e il risultato è sempre stato ottimo. Vorrei provare adesso con la distillazione per rucuperare l'alcool. Vi ringrazio per i consigli sul fatto che non ne vale la pena per via della spesa ma vorrei provare lo stesso.

Mi consigliate i prodotti (se possibile link diretti così non sbaglio) e dove prenderli?
Cita messaggio
Sinceramente penso che, a sto punto, vista comunque la finalità di "richiesta", di spostare tutto in "dubbi".
Cita messaggio
Cercando in rete, ho letto che c'è anche la distillazione sotto vuoto.

In pratica non si deve scaldare l'alcool?

Ho trovato questo kit http://www.banggood.com/it/500ml-Vacuum-...70666.html
Cita messaggio
Il kit che ha postato va bene anche per distillare a p.a. e se necessario può essere collegato ad una sistema di vuoto.
La distillazione può essere fatta a p.a. o sotto vuoto, ma nel secondo caso serve una pompa. Pompa che può essere ad acqua (la meno costosa ma meno efficiente) o peristaltica o a membrana (molto costose, si parla di diverse centinaia fino a migliaia di euro) ma lascerei perdere nel suo caso. Non se ne fa nulla.
Basta la distillazione a p.a. nel suo caso... Il riscaldamento favorisce l'evaporazione dell'etanolo, accorciando i tempi della distillazione.
Se si scalda va meglio. Quello che cambia è il contorno. A pressione atmosferica l'etanolo evapora ad una certa pressione, sotto vuoto ad una pressione minore.
Esistono leggi che regolano il comportamento dei gas al cambiare di temperatura, pressione, volume.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Qualcuno sarebbe così gentile da aiutarmi mettendomi i link diretti al materiale che dovrei comprare per fare quello che mi serve perfavore? Con il vostro aiuto non sbaglio almeno ^__^
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)