Dubbio su Dalton: legge delle proporzioni multiple
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


Ciao a tutti, ho bisogno di una mano perché non riesco a capire alcune cosette sulla legge delle proporzioni multiple.



Secondo l'enunciato: se due elementi si combinano per formare più composti, a quantità fissa in massa di un elemento, corrisopndono quantità dell'altro elemento che stanno fra loro in rapporti espressi da numeri interi e piccoli.



Detto ciò, passando alla parte numerica:

es: 7 g di azoto (N) si combinano con l'ossigeno (O) nei seguenti modi:
4 g di ossigeno formando 11 g di ossido nitroso
8 g formando 15 g di ossido nitrico
12 g formando 19 g di triossido di diazoto

(non scrivo tutti gli ossidi perché per quello che vorrei chiarire bastano questi :-D)



Ora, Dalton non conoscendo le formule come le sappiamo noi oggi avrebbe dato per l'ipotesi di semplicità all'ossido nitroso formula NO, all'ossido nitrico NO2 e infine al triossido di diazoto formula NO3 infatti i rapporti sarebbero stati:

4:4=1

8:4=2 (da cui NO2)

12/4=3 (NO3)



E a questi rapporti dava l'interpretazione che la materia avesse una unità base, l'atomo che si legava in modo intero e mai a metà, 1/4 ecc... così che i rapporti "intermolecolari" (indicati sopra) del medesimo elemento davano risultato intero



E fin qua mi pare tutto chiaro (o alemno spero xD), però mi sorge un dubbio.

Io in realtà so che

NO è l'ossido nitrico, che ho N2O per ossido nitroso e N2O3 per il triossido.

Alla luce di questo se io facessi i rapporti suggeriti da Dalton, avendo per 7 grammi di azoto 8g di O per avere 15g di ossido nitrico, avrei:

12g (di ossigeno che compone il triossido): 8g (di ossigeno che compone l'ossido nitrico) = 1,5 che è un numero si piccolo, ma non intero.



Alla luce di ciò noto che la legge delle proporzioni multiple in realtà non funziona e che Dalton formulo la sua corretta teoria atomica, pur basandosi su una interpretazione errata delle formule degli ossidi. Con le formule corrette tale legge non funziona.



Ora vorrei capire se ho sbagliato io il ragionamento o meno :-)



Grazie a tutti per l'aiuto ragazzi!! :-D
Cita messaggio
Un post piuttosto lungo e sopratutto pieno di errori.


Li elenco in modo che possa porvi rimedio:


- all'ossido nitroso formula NO, all'ossido nitrico NO2 e infine al triossido di diazoto formula NO3 (ne avesse azzeccato almeno uno!)


- 12/4=3 (NO3) questo ossido non esiste



- NO è l'ossido nitrico, che ho N2O per ossido nitroso (anche qua quanto ha scritto non corrisponde)


Provi a correggere questi e forse altri errori che mi sono sfuggiti e cerchi di essere più sintetica.





saluti


Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
ringrazio per la risposta, comunque quelli non sono i giusti ossidi, ma quelli che avrebbe scritto dalton per l'ipotesi di semplicità a cui faceva puntualmente riferimento per scrivere una formula. È un po' come per l'acqua che lui la pensò come HO, ma oggi ben sappiamo che è H2O.
Non sono errori, sono formule volute.

Mi scuso per la prolissità del post :-D, continuando la lettura poi ci sono quelli giusti, ed è proprio li che mi blocco.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Utente di Answers per questo post:
Utente di Answers




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)