Due problemi su innalzamento ebullioscopico e abbassamento crioscopico
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


Si consideri che una bottiglia di vino contenga l'11% di alcol etilico, C2H5OH. Se viene raffreddata in un congelatore domestico a -18 gradi centigradi comincerá a congelarsi?



Per valutare la massa molecolare di una polvere gialla si mescolano 2,00 g a 20,0 g di canfora. Si aumenta la temperatura fino a valori che superino il punto di fusione. Raffreddando di registra una temperatura di congelamento pari a 77,5 centi gradi. Determina la massa molecolare relativa del composto.



Non li so veramente fare perché abbiamo un nuovo professore che spiega veramente male e poco. Grazie mille!
Cita messaggio
L'11% è il volume di etanolo presente in 100 mL di vino. Moltiplicando il volume % per il peso specifico dell'etanolo (0,789) abbiamo che in 100 mL di vino ci sono 8,7 g di etanolo e 89 g di acqua.

Siccome a noi serve sapere quanto etanolo in peso è presente per ogni Kg di acqua, dobbiamo ancora moltiplicare per 1,123.

Avremo quindi 98 g di etanolo e 1 kg di acqua. Calcoliamo le moli (98/46= 2,13), le quali corrispondono alla molalità visto che sono riferite a 1 kg di solvente.

Finalmente passiamo alla formula base della crioscopia:

delta Tc = 1,86*2,13 (1,86=costante crioscopica acqua)

= - 4°C questa è la temperatura di congelamento del vino. Quindi nel congelatore domestico a -18 °C il vino sarà certamente congelato.





saluti

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)