Esercizio assorbanza
Ciao!
Sono insicura sul risultato di questo esercizio:
"0.0658 grammi di teofillina vengono solubilizzati in 500 ml di etanolo. 5 ml di questa soluzione vengono diluiti a 100 ml con lo stesso solvente. L’assorbanza di questa soluzione a 271 nm, in una cella da 1 cm, è uguale a 0.427. Una soluzione di teofillina a concentrazione incognita, fornisce un’assorbanza, in una cella da 2 cm, pari a 0.511. Qual è la concentrazione di questa soluzione?"

Per poterlo risolvere devo considerare la legge di Lambert-Beer:
A= ɛ x b x c

Quindi calcolo prima la concentrazione della prima soluzione:
c1= 0,0658g/0,5L= 0,1316g/L, di questi ne prelevo 5mL quindi c1= 0,1316g/L x 5x10^-3L= 6,58x10^-4g e diluisco poi nuovamente a 0,1L per cui c1 finale= 6,58x10^-4/0,1= 6,58 x 10^-3 g/L

Quindi ora posso calcolare la ɛ: A/bxc= 0,427/6,58x10^-3= 64,89

Infine calcolo la c2 facendo c2= A/bxɛ= 0,511/2x64,89= 3,94x10^-3 g/L

il mio dubbio e sul calcolo di ɛ perchè non so se considerarla come assorbanza specifica quindi in 100mL perchè se fosse così allora diventerebbe:
ɛ: 0,427/6,58x10^-4= 648,94
e c2= 0,511/2x648,94= 3,94x10^-4 in 100mL
Grazie!
Cita messaggio
Con ɛ si indica solo il coefficiente di estinzione molare.
In questo caso, essendo la concentrazione espressa in g/L = g/dm^3, è più corretto parlare di assorbanza specifica.
Le unità di misura devono tornare!!!

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)