Esercizio reazioni all'equilibrio????
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


Salve a tutti! Sono un disastro con gli esercizi rigurardo le reazioni all'equilbrio!
Quando tutto mi fa pensare di esserci riuscita, o il risultato è differente dal mio oppure mi manca qualche dato fondamentale:
potreste aiutarmi con questo ?


Alla temperatura T la costante di equilibrio vale Kc = 0,340
2NO_2⇔ 2NO + O_2
Determina quanti grammi di O_2 occorre introdurre in un recipiente del volume V= 25,0 lt contenente 4,00 moli di NO_2 affinchè all'equilibrio si abbiano 2,00 moli di NO_2


questo è stato il mio svolgimento. Tuttavia, errato!


2NO_2 ⇔ 2NO + O_2
i) 4.00 // //
eq) 4,00-2x
(2,00) 2x x

se io so a priori che 4,00 - 2x = 2,00 ricavo immediatamente che x=1,00 mol


PERCHE' EFFETTUANDO UNA VERIFICA CON Kc IL RISULTATO NON è COERENTE CON LA COSTANTE DATA??
PERCHE' IL MIO RAGIONAMENTO è ERRATO??? (il testo mi da dati che non vengono sfruttati!)


grazie mille!
Cita messaggio
Se si calcola quanto NO2 si decompone introducendo solo 4 moli di esso nel recipiente, si ricava che all'equilibrio ne rimangono circa 2,4.

L'aggiunta di O2 non fa che spostare a sinistra l'equilibrio, sicchè non otterremo mai 2 moli, bensì un valore superiore a 2,4.

Ne deduco che c'è almeno un dato errato.





salutiM

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
Scusa, non ti offendere per quello che sto per scrivere. Premetto che qui nessuno è professore....e comunque non voglio sembrarlo io.....

...ma mi pare che non hai capito la teoria che viene prima....cioè il concetto di equilibrio. Quindi prima dovresti ristudiare/farti rispiegare del tuo insegnante la parte teorica.

La questione è che la costante di equilibrio non serve come verifica, ma è in base a quella che dovresti trovare lo stato di equilibrio del tuo sistema. Detto cio.....

Risoluzione dell'esercizio (secondo me):

Sappiamo che abbiamo un contenitore in cui ci sono 2 moli di NO2, 2 moli di NO e x moli di ossigeno. Le concentrazioni sono quindi:

[NO2] = 2/25 = 0.08

[NO] = 2/25 = 0.08

[O2] = x/25 = y

Il sistema è in equilibrio, quindi per la definizione di costante di equilibrio:

[NO]^2 * [O2] / [NO2]^2 = Kc

l'unica incognita è [O2] che quindi la si può calcolare facilmente invertendo la formula e trovando [O2] = 0.34.

Moltiplicando per il volume si trova che le moli di ossigeno nel contenitore sono 8.5, ma siccome 1 mole si è formata (come giustamente avevi scritto tu) dalla decomposizione di NO2 le moli di ossigeno che sono state aggiunte in più (per far si che l'equilibrio si stabilizzasse proprio in corrispondenza delle concentrazioni/moli di NO2 e NO date) sono 7.5.

Che risultato da il testo? E' giusto?



PS: x mario. Come ha fatto a calcolare la quantità di ossigeno che sarebbe presente se nel contenitore se non si aggiungesse ossigeno? A me viene una equazione di terzo grado.....
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Utente di Answers per questo post:
Utente di Answers
X And:
all'equilibrio si ha:
[NO2] = 4 - 2X
[NO] = 2X
[O2] = X
che inserite nell'equazione della Kc dà:
0,34 = (2x)^2 * X / (4-2X)^2
che è appunto una equazione di 3° grado, la quale ammette però una sola radice nel campo reale.
Più precisamente:
x1 = 0.791762
x2 = -0.225881+1.2909941i
x3 = -0.225881-1.2909941i


saluti
Mario

Cita messaggio
Grazie. Si è la stessa equazione a cui ero arrivato io (a parte che avevo usato le concentrazioni....non sono sicuro che con le moli si possa), ma mi sembrava troppo complicato per un esercizio del genere
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)