Esercizio redox con calcoli stechiometrici
Testo dell'esercizio:

Un litro di una soluzione acquosa di idrazina (N2H4) è ossidata quantitativamente ad azoto con una opportuna quantità di 
tetraossocromato di dipotassio in ambiente basico, secondo la  reazione (DA BILANCIARE): 

N2H4 (aq)   +   CrO4(2­-)  (aq) -> Cr2O3 (s)   +   N2 (g) 

Sapendo  che  sono  stati  sviluppati  2.52 litri  di N2 misurati  a  735  torr  e  23.5  °C,  calcolare la  molarità  della  soluzione iniziale.  Calcolare inoltre il  volume minimo  necessario  di  soluzione  ossidante, sapendo che questa ha una concentrazione di 1.93 mol/kg e d = 1.12 g/ml.

Tentativo di risoluzione: https://imgur.com/a/HH3mfjP

Il bilanciamento dovrebbe essere corretto, ma ho dei dubbi sul calcolo del volume minimo di soluzione ossidante e della concentrazione di soluzione iniziale
Cita messaggio
Se la redox avviene in ambiente basico, le semireazione devono essere bilanciate con gli OH- e non con gli H+. :-(

   

Il procedimento dei calcoli è corretto, però senza arrotondamenti intermedi, il volume minimo di soluzione di K2CrO4 è 61,7 mL.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
ir0n, Rosa
(2018-08-07, 16:26)LuiCap Ha scritto: Se la redox avviene in ambiente basico, le semireazione devono essere bilanciate con gli OH- e non con gli H+. :-(



Il procedimento dei calcoli è corretto, però senza arrotondamenti intermedi, il volume minimo di soluzione di K2CrO4 è 61,7 mL.

Ti ringrazio, ma non è la stessa cosa se bilancio le semireazioni con gli H+ e alla fine nella reazione completa aggiungo ad entrambi i membri tanti ioni OH- quanti sono gli ioni H+? Oppure è da considerarsi un errore concettuale?
Cita messaggio
È un errore concettuale, perché i potenziali cambiano!!!
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa, ir0n
(2018-08-07, 17:05)LuiCap Ha scritto: È un errore concettuale, perché i potenziali cambiano!!!

Uhm, giusto, e se scrivessi le semireazioni come se fossero in ambiente acido e poi facessi in modo di eliminare gli ioni H+ attraverso l'aggiunta di ioni OH-(sempre nelle semireazioni) sarebbe comunque un errore?
Cita messaggio
Ti conviene imparare a bilanciare le semireazioni in ambiente basico. ;-)

Bilanciamento semireazioni in ambiente acido
- si scrivono gli elettroni dalla parte giusta
- si scrivono gli H+ dalla stessa parte degli elettroni per bilanciare le cariche elettriche reali
- si scrive H2O dalla parte opposta a quella degli elettroni per bilanciare gli atomi di idrogeno e ossigeno
Alla fine ciascuna semireazione deve essere bilanciata sia per quanto riguarda il numero degli atomi che per quanto riguarda il numero delle cariche elettriche.

Bilanciamento semireazioni in ambiente basico
- si scrivono gli elettroni dalla parte giusta
- si scrivono gli OH- dalla parte opposta a quella degli elettroni per bilanciare le cariche elettriche reali
- si scrive H2O dalla stessa parte a quella degli elettroni per bilanciare gli atomi di idrogeno e ossigeno
Alla fine ciascuna semireazione deve essere bilanciata sia per quanto riguarda il numero degli atomi che per quanto riguarda il numero delle cariche elettriche.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
ir0n, Rosa




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)