Fluoresceina sodica (piccolo dubbio)
una domanda..forse..stupida e semplice, ma essendo la prima volta che tratto con la fluoresceina ve la faccio lo stesso :-)
comunque sia, la fluoresceina sodica dopo essere stata diluita in acqua, perde dopo un po' la sua fluorescenza?O_o
Cita messaggio
No, dato che non è un'emissione data da una reazione chimica, ma una ri-emissione di frequenze assorbite ad una diversa frequenza. Dunque, ogni volta che la metterai vicino ad una fonte UV, restituirà luce visibile. Questo teoricamente... forse se la tieni lì qualche secolo si degrada, ma a quel punto non sarebbe più fluoresceina.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Max Fritz per questo post:
Nicolò
grazie mille (ps..andava in chimica inorganica ma cliccando distrattamente l'ho postata qua..pardon..)
Cita messaggio
Beh, la fluoresceina è un composto organico, il fenomeno della fluorescenza forse andrebbe in chimica fisica.
Cita messaggio
spostatela dove ritenete più opportuno allora :-)
Cita messaggio
Sì infatti, l'importante è che tu abbia scelto con criterio, poi penseranno i moderatori a spostarla se non la ritengono opportuna :-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Max Fritz per questo post:
Nicolò
benone, complimenti per la celerità delle risposte a tutti :-)
Cita messaggio
a dire il vero sarebbe chimica fisica organica quindi potrebbe anche andare bene qui asd
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
Nicolò
A ben vedere...io la uso come indicatore in chimica analitica, quindi andrebbe messa là...

E ho un amico geologo che la usa per tracciare le sorgenti sotterranee di piccoli corsi d'acqua...

Myttex ci colora l'acqua delle fontane... (anche se adesso ci snobba perchè deve avere donne tra le mani...)...

L'oculista di mia nonna la usa come collirio...

La mia amica Martina la usa per colorare certi batteri...

Così, su due piedi direi che la si può mettere dove si vuole, senza nuocere...asd
Potevo finire una riga sopra, ma mi è venuto in mente il dibattito dell'Aretino e non ho resistito...

Racconta Pietro l'Aretino di due giovani sorelle che discutevano animatamente di quale fosse migliore tra il grosso e corto e il sottile e lungo. Non venendone a capo le due ragazze si rivolsero alla madre, la quale aveva una certa dimestichezza pratica. La donna fermamente rispose: "duro e che duri!"
La saggezza sta nelle cose semplici, evidenti e largamente condivise, perchè sorte dall'esperienza e dalla naturale selezione. Amen.;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
Nicolò
a proposito..avendo sottomano anche una soluzione di acetato di sodio..pensavo di colorarlo con pochissima fluoresceina, in modo che oltre al bellissimo effetto dato dalla sopraffusione ci fosse quello di essere fluorescente. per caso oltre alla colorazione, la fluoresceina potrebbe interagire in qualche altra maniera con l'acetato?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)