Grande dubbio su kno3 e purificazione
Salve a tutti!
sono nuovo su questo Forum!!
da come mi hanno parlato e da quel che ho costatato è il miglior Forum di chimica e soprattutto molto serio.
non so se è la sezione giusta ma provo a scrivervi..


Ho questo dubbio: quando c'è molta umidità, i muri si ricoprono di quella sostanza cristallina bianca simile a muffa!! guardando su internet ci sono varie risposte ma differenti dalle altre.... 'è chi dice che è un mix di nitrati, chi dice kno3,chi nitrato di calcio...
vorrei sapere una risposta bene o male centrata!

ho provato a recuperare qualche grammo di questa sostanza tentando la purificazione.. facendo 3 prove!

1) sciolto in acqua filtrato e fatto essiccare su uno specchietto, rilasciando cristalli aghiformi.
2) sciolto in acqua e mescolato con della cenere,filtrato e fatto essiccare su specchietto.
3)sciolto in acqua e mescolato con dell'idrossido di potassio ricavato da alcune batterie alcaline,filtrato e essiccato come i metodi precedenti.

ho testato la sua reattività mischiano una piccola quantità a dello zucchero, ma in tutti e tre casi questo presunto kno3 non sembra reattivo, brucia come se fosse una fiamma di una candela....  no no
ho provato anche a tentare una cristallizzazione facendo bollire il liquido della prima prova, per poi immergere la provetta in un contenitore con acqua e ghiaccio.. ma non cristallizza si forma solo una lanuggine bianca sul fondo.....

Qualcuno potrebbe aiutarmi dandomi qualche spiegazione pratica... grazie mille.
Cita messaggio
Sei nuovo e non hai letto il regolamento né ti sei presentato.
Senza contare che la sezione è sbagliata.
E sei pregato di scrivere i nomi dei composti come è giusto che siano... KNO3, dato che gli elementi si scrivono con le lettere maiuscole. Salvo quelli formati da due lettere.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Non sono pratico di chimica e non conosco bene le sigle.....
stranamente la presentazione non è stata inviata,cosa che mi sono presentato.. il problema sarà la mia connessione che va e viene... per la sezione avevo già dubbi... non so dove deve essere postata ? potete aiutarmi per favore???
Cita messaggio
Robber, se scrivi qui scrivi le formule correttamente... è una delle condizioni intransigibili dell'UNICO forum italiano di chimica sperimentale.
---
Le prove "analitiche" ruspanti che hai fatto, a parte quella della solubilità, hanno poco senso.
La risposta dipende tutta dal tipo di muro.
E' un muro moderno (mezzo secolo o giù di lì), solo umido? La sostanza è tutta ben solubile? Al 99% è solfato di sodio.
E' un muro antico, di un locale dove una volta c'erano deiezioni o abbondanti sostanze azotate? (E chi lo sa, dirai tu...)
Allora (e solo allora!) c'è qualche speranza di avere dentro significativamente dei nitrati.
Che sia tutto KNO3 (da farci una fiammatina al massimo come mezzo fiammifero) abbandona ogni speranza  -_-
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
robber
il muro è in tufo e sembra abbastanza antico...
questo sale è aghiforme e si scioglie velocemente in H2O rendendo la soluzione molto fredda!ho notato che quando bruciava, la fiamma emetteva un colore arancione giallastro...
Cita messaggio
Che il muro sia antico anche come il Colosseo non ha nessuna importanza, quello che conta è l'antica presenza di sostanze azotate e altre condizioni che non sto a dire.
Avere osservato e riportare che la soluzione si raffreddava è una cosa positiva!
Il tuo sale sicuramente NON brucia, avrai visto bruciare i residui di zucchero e il colore giallo era quello del solito sodio che in questi casi non manca mai.
Tu non avrai nemmeno vagamente il cloruro di bario BaCl2, ma se ce l'avessi scommetto dieci pizze che vedresti un bel precipitato di BaSO4...  *Fischietta* ... che vorrebbe dire...?
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
robber
quandola soluzione si raffredda cosa significa ???
Cita messaggio
Niente in particolare, dicevo che è positivo che tu l'abbia riportato, essendo alle prime armi.
Tanti sali, fra i quali quelli in oggetto, quando sciolti in acqua abbassano la temperatura della soluzione.

Ma se non sei proprio alle PRIMISSIME armi, prova a rispondere alla mia domanda: ...che vorrebbe dire...?
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
robber
cosa * che vorrebbe dire ? * non capisco a cosa ti riferisci?
Cita messaggio
(2015-04-14, 16:17)robber Ha scritto: cosa * che vorrebbe dire ? * non capisco a cosa ti riferisci?

Con questa domanda hai già risposto.
---
La mia considerazione, più implicita e ora con la risposta, era:
- se aggiungo cloruro di bario ad una soluzione di un solfato, ottengo un precipitato di solfato di bario, confermando così che la sostanza conteneva, appunto, un solfato.
Tutto per dire che io scommetto le pizze che il tuo sale è in gran parte solfato di sodio.
E addio fiammifero...  *Fischietta* 
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
robber




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)