Idrogeno seleniato sintesi
Bug 
Dedicandola a Max Friz, che come me è un estimatore degli "olezzi", metto un'esperienza un po' particolare e decisamente delicata :tossico: . E' la sintesi dell'idrogeno seleniato, che avevo fatto a suo tempo (non qui), ma che posso riproporre. Dico subito che questa è la sostanza olfattivamente peggiore che abbia mai sentito (batte alla grande qualsiasi tiolo); l'unica sostanza che in chimica inorganica può competere in negativo è l'idrogeno tellurato H2Te (ma non avendo il tellurio per ora non posso provare, in futuro vedremo).
Innanzitutto occorre preparare una sostanza generatrice di H2Se: ho scelto il seleniuro di alluminio, dato che può essere facilmente idrolizzato con semplice acqua ed il gas generato è puro.

Pesare 1,2 g di selenio e mescolarli con 0,5 g di polvere d'alluminio; ponendo la miscela in un crogiolino e avvicinando la fiamma del bunsen la reazione si innesca immediatamente in modo assai energico, ma essendo minime le quantità non ci sono problemi. Fare il lavoro assolutamente sotto cappa o all'aperto, senza respirare i fumi che si svolgono! Sono precauzioni ovvie ma è il caso di ricordarle quando si parla di composti del selenio, che sono tutti assai velenosi. (Ma chi ha il selenio sa come trattarlo, chi non sa come trattarlo non ce l'ha, quindi non ci sono problemi neanche qui...)

4 Al + 3 Se --> Al4Se3

Lasciar raffreddare, raccogliere la massa polverulenta di seleniuro formatosi e riporla in una provettina perfettamente asciutta e tappabile ermeticamente. Il seleniuro di alluminio reagisce immediatamente con l'acqua:

Al4Se3 + 12 H2O --> 4 Al(OH)3 + 3 H2Se

Bagnando ora pochi mg di polvere in una provetta con un paio di gocce d'acqua si sviluppa l'idrogeno seleniato, che nonostante la minima quantità si percepisce alla grande e ci si può così rendere conto del suo odore, che è di una ributtanza estrema. Questo gas è anche estremamente "tossico" :tossico: :tossico: :tossico: : nel senso letterale di velenoso e nel senso che fa tossire se inspirato e si ferma fastidiosamente in gola. Attenzione che qui parliamo però di milligrammi diluiti a piacere nell'aria, quindi NON si resta asfissiati e NON ci si avvelena se si opera come ho detto!
Ragionare sempre in termini quantitativi, non qualitativi!


( O:-) altrimenti io non sarei più qui a scrivere già da un bel pezzo, non solo per l'idrogeno seleniato... O:-) ).
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
quimico, thechemicalsistem, Max Fritz, myttex, Rusty, **R@dIo@TtIvO**, fosgene
Certo che il tellurio non è come il selenio.
E non solo in fatto di "odori" del binario con l'idrogeno...
E se ci badi, quasi tutti i composti di idrogeno e non metalli (e metalloidi) hanno un profumino davvero speciale...
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
(2010-01-28, 00:33)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: Certo che il tellurio non è come il selenio.
E non solo in fatto di "odori" del binario con l'idrogeno...
E se ci badi, quasi tutti i composti di idrogeno e non metalli (e metalloidi) hanno un profumino davvero speciale...

tranne l'acqua...o a quella siamo particolarmente abituati...
l'acido cloridrico o gli acidi alogenidrici non sono così puzzolenti anzi! però sono acidi...quindi bruciano invece di puzzare..
Cita messaggio
(2010-01-28, 00:33)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: ...Certo che il tellurio non è come il selenio...

Meno male che qualche Figliol Prodigo ritorna a casa... *Fischietta*
---
Tu che hai il Te, fai con comodo un esperimentino come sopra e ci dici la differenza. Sul Se testimonio io la fragranza di cavolo marcio^3, sul Te pensaci tu asd
Cita messaggio
Al, io mio dubbio era proprio relativo alla sintesi del tellururo di qualcosa...mi devo informare un po'.... è una cosa che non ho mai fatto.
Il selenio è "acido" abbastanza, ma il tellurio è più un metallo, che un non metallo. Ripeto: non ci ho mai provato...ma c'è sempre una prima volta. Magari nel fine settimana....chissà...Rolleyes
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Già che ci sono ricordo a tutti gli utenti che:
- il limite soglia consentito nell'aria per H2Se e H2Te è 0,1 mg/metrocubo
- il limite soglia per HCN è 10 mg/metrocubo
Meditate gente, meditate.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Incredibile. Non pensavo che.... ma è ingiusto che il cianidrico si sia fatto questa nomea, quando c'è qualche altro composto molto più terribile di lui! Ad ogni modo, stavo per suggerire di sostituire il calcio all'alluminio, dato che i composti del Ca con i non-metalli sono i più utilizzati per produrre idruri... ma se è così pericoloso, meglio evitare reazioni troppo vivaci.
Cita messaggio
Per Zolgh: se hai Te polvere, prova replicando la mia col Se, viene bene sicuramente. Naturalmente serve solo a sentire la potenza olfattiva del H2Te, è un esperimento con questo fine.

Per Max: non ho capito perchè mai vorresti sostituire il semplice e comodo Al col Ca :-S
Per fare il seleniuro di calcio? E a che pro?
Non ci sono reazioni "troppo vivaci"! Solo un grammo di due composti che si combinano volentieri tra di loro, mica una bomba!
Se si sa quello che si fa, non c'è (quasi) niente di veramente pericoloso, è una mia idea che mi accompagna da sempre.
(In realtà potrei scrivere decine di cose pericolose, ma non sono quelle che si scrivono su questo forum).
Cita messaggio
Per quanto quoti Al, " Se si sa quello che si fa, non c'è (quasi) niente di veramente pericoloso ", c'è una cosa che mi ha fatto riflettere:

(2010-01-28, 20:43)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: - il limite soglia consentito nell'aria per H2Se e H2Te è 0,1 mg/metrocubo
- il limite soglia per HCN è 10 mg/metrocubo

Tutti penso che abbiano sappiano della potenza del cianuro come veleno, ma ben pochi penso che conoscano il selenio e il tellurio che stando hai dati forniti sono molto più pericoli ( sapevo che non facevano bene all'uomo ma non pensavo fossero così potenti! ). Qui nasce la mia domanda, come mai questa disparità di informazione?
Cita messaggio
Dov'è la disparità di informazione?
Sulla tossicità? Sul pericolo di maneggiare incautamente le sostanze?
Mi sembra che siamo tutti d'accordo!
Il cianuro ha fama solo perchè è conosciuto (per modo di dire) da tutti, ma ci sono un'infinità di sostanze peggiori, quindi da trattarsi come meritano!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)