In sei mesi questi due uomini hanno fatto risparmiare alla gente 25'000£!
Direttamente dal 1968, ecco a voi l'ultima novità in fatto di solventi per l'industria, la manifattura e l'elettronica! Comodi, veloci, efficienti e disponibili in una vasta gamma, i solventi FREON* sono l'avanguardia della ricerca DuPont nel campo dei fluorocarburi.

You name it -there's a solvent to clean it.

*FREON è un marchio registrato DuPont.

   

<scovato oggi in una rivista International Electronics del 1968>
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano valeg96 per questo post:
quimico
Sbaglio o i freon non sono la cosa migliore da avere accanto?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
(2016-12-01, 17:37)NaClO Ha scritto: Sbaglio o i freon non sono la cosa migliore da avere accanto?

Tralasciando il CCl4 (freon 10), gli altri composti della classe dei freon sono tutti parecchio inerti dal punto di vista chimico e, da quanto mi pare di ricordare, anche tossicologico. Al massimo in alte concentrazioni possono dare asfissia. (Questo è ciò che so, ma magari posso sbagliarmi).
L'unico problema è che molti freon rovinano lo strato di ozono, per questa ragione molti sono  stati sostituiti negli impianti di condizionamento dagli HFC.
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano fosgene per questo post:
NaClO
Erano e rimasero tali fino all'inizio degli anni 90 del XX secolo.
Avevano tutta una serie di vantaggi (parliamo qui del loro uso come solvente nell'industria elettronica) come efficacia, inerzia chimica e sicurezza ambientale. Costavano più del solito ma potevano esere riciclati all'infinito o quasi mediante distillazione.
Ricordo che ne usavo a bidonate, in particolare il Freon 113 e i loro azeotropi.
Sembrava che la chimica avesse sfornato finalmente un prodotto esente da problemi.
Sembrava......... Poi il duo Rowland–Molina incomincio ad avere alcuni dubbi.

saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
valeg96, NaClO, quimico
Che ci faceva con i freon(se si può chiedere)?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Lavaggio schede elettroniche dopo saldatura componenti. Il solvente rimuoveva i residui di pasta flussante e grasso/sporco in generale.

saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
NaClO
Sapevo che si usasse l'acetone ed il bagno ad ultrasuoni
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)