Interazioni e forze, definizione
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


In fisica forza e interazione hanno lo stesso significato?

Il mio insegnante ci ha spiegato che la natura può essere considerata un insieme di sistemi che interagiscono tra loro. Queste interazioni sono le forze.

Ho capito giusto? Qualcuno ha voglia di farmi un po' di chiarezza? grazie
Cita messaggio
La fisica, secondo il significato etimologico della parola, è la scienza che studia alcuni dei fenomeni che si svolgono nel mondo che ci circonda. In particolare si sofferma su quei fenomeni che non comportano trasformazioni della materia, cosa che è ad appannaggio della chimica.

Mi spiego con un esempio: un foglio di carta lo posso ridurre in piccoli frammenti oppure, opportunamente piegato, trasformarlo in un aeroplanino di carta e farlo librare nell'aria. In entrambi i casi non ho trasformato la materia: sempre carta rimane e pertanto abbiamo un fenomeno fisico.. Posso invece bruciarlo ottenendo della cenere, che è un materiale assolutamente diverso dalla carta e in questo caso si tratta di una trasformazione chimica.

Questi appena descritti sono fenomeni semplici che tuttavia aiutano a capire e distinguere tra fisica e chimica.

Con il progredire della conoscenza si è però fatto sempre più labile il confine tra queste due materie scientifiche.

Classico è l'esperimento della grafite: sottoponendo una certa quantità di questo elemento chimico allotropo a pressioni e temperature elevate si ottiene del diamante. Sappiamo da tempo che è una trasformazione fisica, ma a prima vista non sembrerebbe.

Studiando a fondo ciò che è avvenuto scopriamo che è avvenuta una trasformazione di fase e il fenomeno è riportato nei testi di chimica-fisica perchè si sono formati nuovi legami chimici tra gli atomi di carbonio, sebbene sempre di carbonio si tratti.

Il suo insegnante ha certamente ragione, ma ha trascurato di raccontare tutta la storia. La fisica ha le sue leggi, immutabili, riproducibili e percepibili. L'isocronismo del pendolo è una di esse e ci descrive appieno il perchè un orologio a cucù ci permetta di osservare il trascorrere del tempo e ascoltare il cadenzare ritmico dei secondi. Il suo tic-tac è un'interazione (onde sonore prodotte dai meccanismi) così come l'uccellino che ogni ora spunta dalla sua casetta per avvisarci che il tempo trascorre e che forse è tardi (impatto emotivo sulla persona che ascolta).



saluti

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
Mi scusi, non ho capito... Le interazioni quindi non sono sempre forze? Grazie per la risposta!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)