Keq ed energia libera
Salve ragazzi volevo porvi un dubbio che mi è venuto ieri...facendo un esercizio, mi veniva chiesto di calcolare la Kps di una reazione data e mi è sorto un dubbio. Partendo dall'energia libera di Gibbs, mi sono trovato la Keq dalla formula

dG= -RTln(Keq)
a questo punto, la risoluzione dell'esercizio dava per scontato che Keq=Kps e quindi la soluzione corrispondeva con Keq.

Quindi , tornando al mio dubbio, volevo sapere se con la formula che lega energia libera e Keq ci stiamo calcolando la Kps o la Kc (ammettendo che le moli dei prodotti siano diverse da quelle dei reagenti e che quindi le due costanti non coincidano).

Se questa relazione varia da reazione a reazione, potreste spiegarmi in che modo capire quando la Keq si riferisce a Kps o Kc

Grazie mille in anticipo!!!
Cita messaggio
Se si tratta di un equilibrio in fase gassosa, la Keq che si ricava dal dG corrisponde alla Kp:
Kp = pressione parziale prodotti/pressione parziale reagenti
Negli stati condensati della materia corrisponde invece alla Kc:
Kc = attività dei prodotti/attività dei reagenti
che, assumendo che la concentrazione molare sia uguale all'attività, diventa:
Kc = concentrazione molare prodotti/concentrazione molare reagenti
L'attività (molarità) dei solidi e dei liquidi puri è uguale a 1.
La Kps non è altro che la Kc di una reazione di equilibrio di solubilità in cui l'attività (molarità) del reagente solido puro è uguale a 1.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
(2016-12-02, 18:59)LuiCap Ha scritto: Se si tratta di un equilibrio in fase gassosa, la Keq che si ricava dal dG corrisponde alla Kp:
Kp = pressione parziale prodotti/pressione parziale reagenti
Negli stati condensati della materia corrisponde invece alla Kc:
Kc = attività dei prodotti/attività dei reagenti
che, assumendo che la concentrazione molare sia uguale all'attività, diventa:
Kc = concentrazione molare prodotti/concentrazione molare reagenti
L'attività (molarità) dei solidi e dei liquidi puri è uguale a 1.
La Kps non è altro che la Kc di una reazione di equilibrio di solubilità in cui l'attività (molarità) del reagente solido puro è uguale a 1.

Si però capita spesso che in equilibri gassosi venga fornita la Kc, calcolata con le concentrazioni dei gas in base alle loro moli in un dato volume. In questo senso dunque, per un gas si può esprimere la keq sia come Kc che come Kps. Dunque il valore ricavato dall'energia libera sarà sempre Kps per equilibri gassosi e Kc per equilibri in soluzione acquosa?
Cita messaggio
Ragazzi qualcuno può rispondere?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)