Legame metallo-carbonili
Ho un dubbio riguardo il legante CO nell'ambito della chimica organometallica

Allora la struttura di Lewis del CO è un ibrido di risonanza:
a)un doppio legame C=O e poi due coppie elettroniche su O è una su C
b) un legame triplo tra C e O è un doppietto elettronico ciascuno

Ora il mio libro parla di questo legante in merito ai metalli di transizione...e fa alcuni esempi di legami dativi di CO attorno a un centro metallico (ciascun CO dona dativamente il proprio Lone pair che aveva nel monossido)

MA nel caso abbia un CO a ponte con due atomi(ioni) metallici legati tra loro M-M COME diventa la struttura di Lewis del "gruppo carbonile"??

Nel senso il CO aveva un solo doppietto elettronico da poter condividere originariamenyr...cosa succede? Dona pure un doppietto del doppio legame all'altro atomo metallico? In questo caso "O" non raggiungerebbe l'ottetto...oppure fa una sorta di legame a tre centri e due elettroni (in questo caso i legami originario con l'ossigeno restano immuTati e mantiene l'ottetto)


Voi persone navigate potreste chiarirmi sta cosa?
Grazie in anticipo!!
Cita messaggio
Ciao, sto preparando anche io organometallica. Uso come testo Organometallics A. Salzer - Ch.E. Proprio in questo testo vi sono esempi sui composti carbonilici che formano complessi stabili con più atomi di Metallo.

Quale composto in particolare ti da problemi ??
Cita messaggio
Ti riporto 2 slide che il docente ha inserito nelle dispense e che sono state spiegate a lezione.

Puoi vedere come si realizzano le coordinazioni del CO sul nucleo metallico per soddisfare la regole dei 18e-. 

E' possibile discutere sul tipo di legame CARBONIO-OSSIGENO, in un complesso metallico, tramite spettroscopia IR. 
Lo spostamento a numeri d'onda alti (ca. 2000) è indice che il legame C-O è di 3° ordine. 
Spostamento a numeri d'onda più bassi (ca. 1650 ) sono tipici per un legame di ordine 2.

Nella seconda slide infine è possibile vedere come alcuni metalli, che non sono in grado di soddisfare la regola dei 18e-, tendano a formare specie dimeriche. In queste specie sono presenti legami M-Legante (CO) e legami intermetallici M-M.


(Perdonami se non sono riuscito a dirti di più, sono 10-15 gg che ho chiuso il quaderno degli appunti..ho solo ordinato il 95% degli appunti ma non li ho ancora studiati.)  *Hail*


AllegatiAnteprime
      
Cita messaggio
Penso lui volesse sapere se gli elettroni negli orbitali molecolari del CO e in quelli d del metallo di transizione siano uguali in un metallo-carbonile classico e in uno in cui il CO è a ponte o simile.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)