Neve per sempre...
Salve a tutti,
scrivo questo post per condividere la mie esperienza fatta in questi ultimi giorni,
voglio parlarvi di come immortalare dei fiocchi di neve in un vetrino, per sempre.

Tutto e iniziato qualche settimana fa, mi sono documentato a riguardo e mi sono preparato ponendo: una ventina di vetrini e altrettanti coprivetrini in uno scatolo di cartone piccola, insieme a un foglio nero, una pinzetta per coprivetrini, una molletta fermacarte e un blocco di quelli di ghiaccio che sono riutilizzabili, il tutto l'ho messo in freezer attendendo una nevicata.
Ultimamente, come avrete sentito al telegiornale, qui al sud ci sono delle nevicate, leggere in alcune zone e abbondandi in altre. io sfortunatamente sono nella zona solo spolverata dalla neve ma questo mi è bastato per prendere lo scatolo e, dopo essermi vestito, andare all'esterno. Ho posizionato tutti i vetrini sul cartoncino nero e appena la neve si posava al centro, ponevo sopra una goccia di colla istantanea *, poi subito il coprivetrino e infine il tutto nello scatolo dove vi era il ghiaccio riutilizzabile che manteneva l'ambiente freddo. Appena ho finito i vetrini ho riposto tutto in freezer di nuovo

Ora passati tre giorni di asciugatura li ho estratti dal freezer e rimossa la condensa ho potuto constatare che efffettivamente la neve è ancora li, e anche con l'ambiente caldo(25°C) che c'è in casa rimane indisciolta. Ormai sono ore che li tengo fuori dal freezer.

Ne ho osservato un paio al microscopio e sono affascinanti se non fosse che per le basse temperature (-2°C) non si sono formati dei bei fiocchi ma degli agglomerati di neve bianca, tipo palline,  comunque il tutto è affascinante.

Voglio riprovare appena vedo che la neve è più calma e le temperature salgono almeno a 0°C.


Le foto le posterò al più presto ma ho dei problemi con la videocamera del microscopio.

*la colla istantanea utilizzata e 2-cianoacrilicato di etile, la comune attack, il problema è che a me l'attack originale si è un po opacizzata ma usando quella dei cinesi da 1 euro e rimasto trasparente. Vi dico che con il cianoacrilicato non si hanno problemi durante l'osservazione, infatti questo composto ha quasi lo stesso indice di rifrazione del vetro. 

p.s. 1 Voglio avvertire tutti quelli che vorrebbero riprovare l'esperimento: state attenti, infatti io di 20 vetrini che avevo programmato sono riuscito a farne solo 5, gli altri: chi volati a causa del vento, chi caduti per colpa mia e altri che ho incollato male il coprivetrino.
Infatti tremavo nonostante avessi un sacco di protezioni. 

p.s. 2 Evitate il più possibile il contatto con i vetrini perchè rischiate di riscaldarli conducendo loro calore e appena la neve si poggia si scioglie. Per questo ho utilizzato la pinzetta fermacarte per tenere il vetrino e la pinzetta per coprivetrino appunto per coprire senza toccare il coprioggetto. 

Saluti a tutti.
La curiosità ci spinge a farci domande a cui solo un ragionamento fondato su dati scientifici può  darci risposte quasi certe.

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Scienza pazza per questo post:
Adriano, TrevizeGolanCz, NaClO, Enotria, Il Chimico Modenese
Il dubbio che mi viene è che tu stia guardando non il fiocco di neve, ma la sua impronta lasciata nel Attak.

In se l'idea è già buona anche così, guardando l'immagine lasciata dal fiocco e non il fiocco reale.

Una tecnica simile la si usa per guardare gli stomi delle foglie: si preme una striscia di nastro trasparente sulla foglia, lo si deposita sul vetrino e si guarda l'immagine degli stomi.
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Enotria per questo post:
NaClO
Finalmente un po di tempo per me, sono riuscito a capire perchè la fotocamera non andava e ho sistemato il tutto.
Ho scattato qualche foto ma non si vede molto visto che, come avevo già detto, si sono formati degli ammassi e non sono riuscito ad isolare un singolo fiocchetto. Spero che se qualcuno voglia rifarlo abbia più fortuna di me.

Enotria non credo sia l'impronta perchè alla fine resta bianco dove c'è la neve, poi non so.

Ecco alcune foto dei vetrini, mi spiace ma al microscopio non si vedeva nulla.


AllegatiAnteprime
      
La curiosità ci spinge a farci domande a cui solo un ragionamento fondato su dati scientifici può  darci risposte quasi certe.

Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)