Perchè il nitrato non cristallizza???
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


Salve!


La mia passione è sempre stata la creazione di cristalli: zucchero sale,solfato di rame e cc..


mi è stato detto che quel sale che ricopre le pareti umide, si tratta di NaNo3 Nitrato di Sodio.


sta mattina ho recuperato una generosa porzione e l'ho disciolta in acqua calda par poi filtrarla con della carta filtro!


ho messo la soluzione filtrata in una provetta e l'ho adagiata in'un recipiente contenente acqua e ghiaccio!


la soluzione si è raffeddata ma non si è crato nessun cristallo!!


sul fondio si è depositato un precipitato bianco grigiastro!


non so propri o da cosa possa dipendere.
Cita messaggio
Ammettiamo per un momento che il suo sale fosse costituito da sodio nitrato.

Alla temperatura di zero gradi la sua solubilità è ancora notevole (circa 70 grammi in 100 mL di soluzione).

Non sorprende che l'esperimento sia fallito.

Di solito le incrostazioni nei muri non contengono affatto nitrati, se non in picole quantità. I sali più comuni sono il solfato di calcio e il carbonato.



saluti

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
ho capito...
quindi con poca quantità di sali non cristallizza?
ho notato che in giardino oltre le incrostazioni di questi minerali fuoriesce una lanugine trasparente tipo aghiforme.. sembrano cristalli!
forse sarà quello il NaNo3 ?
Cita messaggio
Direi proprio di no. Oltretutto il nitrato di sodio è igroscopico, il che significa che i cristalli tendono ad assorbire l'umidità dall'aria.
E questa è anche la ragione per cui è improbabile che i cristalli da lei osservati siano il composto in questione.
La formazione di nitrati sui muri è un fenomeno piuttosto raro ai giorni nostri, sopratutto nei paesi industrializzati.
Affinchè avvenga ci deve essere tutta una serie di condizioni ambientali come umidità, tepore, sostanze organiche azotate, scarsa igiene, presenza di batteri nitrificanti e sali minerali come il potassio. Tutte cose tipiche di una stalla come erano quelle di parecchi decenni fa nelle zone rurali.


saluti
Mario

Cita messaggio
non potrebbe nemmeno trattarsi di KNo3, visto che cristallizza simile al NaNo 3?
Cita messaggio
Si,potrebbe.
Tenga presente che il nitrato di potassio a zero gradi è decisamente meno solubile del corrispettivo sodico (circa 13 g in 100 mL di acqua).
Ma solo un'analisi chimica è in grado di svelare la composizione dei cristalli.

saluti
Mario

Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)