Pile
Ciao a tutti,  sono nuovo e comincerei subito con un bell'esercizio. 

Testo:
Nota la fem=0.885V a 25°C si scriva la reazione elettromotrice della pila e si calcoli la sua costante di equilibrio a 25°C.

 (+)  Pt |  K2CrO4    a=0.1F  |  Pt(H2)             ( - ) 
             |  Cr(OH)3   satura   |
             |       pH=9.0              |   P(H2) =1atm

Svolgimento:
Innanzitutto devo scrivermi le reazioni che avvengono all'anodo e al catodo e aimè il problema sorge proprio li. 
Al catodo intuitivamente credo che avvenga la riduzione del cromo quindi:  Cr^(+6) + 3e --->  Cr^(+3)
Mentre all'anodo : 6H2O ---> O2 + 4e + 4H3O^(+) 

Poi girando la reazione all' anodo e sommandole (facendo il mcm tra gli elettroni)  dovrei trovare la reazione elettromotrice.
Ma non sono per niente convinto,  se qualcuno potesse chiarirmi leggermente le idee gliene sarei grato. 
Per quanto riguarda la costante di eq non è il problema principale al momento. 
Grazie!
Cita messaggio
Innanzitutto, per convenzione, nella schematizzazione di una pila o cella elettrochimica si scrivono a sinistra le specie che costituiscono l'anodo (polo negativo, dove avviene l'ossidazione, cioè la cessione degli e-) e a destra le specie che costituiscono il catodo (polo positivo, dove avviene la riduzione, cioè l'acquisto degli e-).
Nella simbologia che hai scritto non è ben chiaro se il pH è 9 in entrambe le semicelle, o solo all'anodo, o solo al catodo.
Supponendo che sia valida la prima ipotesi che ho fatto, la simbologia corretta perciò è:

(-)Pt|H2 (1 atm), pH=9 ||K2CrO4 (0,1 F), Cr(OH)3 (slz satura), pH=9|Pt(+)

La reazione elettromotrice della pila è:

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luckberbere
Ciao, innanzi tutto ti ringrazio per la risposta, ma aimè non ci sono 2 semicelle, ma é un solo recipiente. Provo a riscrivere il testo utilizzando la tua formattazione.


(-)Pt(H2)|K2CrO4 (0,1 F), Cr(OH)3 (slz satura), pH=9|Pt(+)

La Pressione dell'H è 1atm.
Non so se concettualmente rappresenti la stessa cosa ma non credo.
E poi per quanto riguarda la prima reazione che hai scritto all'anodo come faccio a sapere che è l'ossigeno a ridursi? È univoca la scelta? (quella dell'ossigeno é una riduzione scritta al contrario per sommarla all'ox del cromo giusto?)

Ancora grazie!

Comunque il risultato non è giusto
Cita messaggio
Stai attento!!!
Nelle semireazioni che avevo scritto all'anodo l'ossigeno da -2 nell'OH- si ossida a 0 nell'O2, mentre al catodo il cromo da +6 nel CrO4(2-) si riduce a +3 nel Cr(OH)3.

Con le nuove informazioni che hai dato, però, cambia tutto.

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luckberbere
Ok comincio a capire, però è ancora sbagliato perchè penso te abbia trascurato che il pH è basico, infatti la soluzione é come quella proposta da te solo che a sx invece di acido solf c'è acqua e a destra KOH.

Comunque ti ringrazio infinitamente per l'aiuto, ora provo a farne altri.
Grazie!

Però mi sorge un dubbio, io in soluzione ho un sale K2CrO4 e una base Cr(OH)3 come faccio a dire che è il cromo a ridursi? Potrei benissimo scrivere la reazione al contrario avendo il cromo che passa da +3 a +6.
Dove è che sbaglio?
Cita messaggio
Penso sia questo il modo corretto


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Ripensandoci, credo che all'anodo possa avvenire questa semireazione di ossidazione:

H2 + 2 OH- --> 2 H2O + 2 e-

La redox complessiva non cambia.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luckberbere
Mmm, però a livello concettuale che cambia? Cioè il mio problema fondamentalmente è capire che reazione avviene sugli elettrodi, vorrei cercare di evitare ambiguitá...
Cita messaggio
Cambia a livello dei calcoli con i potenziali.

   
   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luckberbere
Mmm, anche così il K non mi viene.
Facendo E°pila=(0.0591/6)*log(K) sostituendo il valore 0.552V da te calcolato non viene il risultato atteso. Comunque il Kso del Cr(OH)3 lo hai considerato come dato? Io non so come calcolarmi tale attivitá, il Kso non ce l'ho....
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)