Rame gluconato (XX)
La preparazione del rame gluconato e la sua successiva separazione in forma di minuti cristalli è stata eseguita adattando diversi abstract e utilizzando i reattivi a mia disposizione.
Ringrazio in poarticolare Frank che mi ha fornito delle info molto utili per la realizzazione.(traduce il cinese..*Fischietta*)
All’inizio dell’idea preparativa avevo optato per la formazione mediante reazione acido-base per favorire l’eliminazione di CO2 e spostare l’equilibrio di reazione a favore dei prodotti.( acido gluconico + rame carbonato basico)
Il fatto però di avere anche la reazione di formazione del lattone (i diversi possibili) dell’acido gluconico mi ha fatto desistere da questa via preparativa. (acido gluconico <==> b o d-lattone)
Infatti nell’ambiente di reazione sono presenti oltre alla reazione di formazione del gluconato rameico anche gli equilibri di complessazione cupro-gluconici e questo avrebbe ulteriormente complicato le cose specialmente in termini di resa.
Ho ottenuto in tutti i casi, una resa bassa in termini assoluti giustificata (credo) dalla sottrazione dell’ambiente di reazione sia di ioni Cu++ che gluconato da parte dei complessi.
Ho optato quindi per la preparazione mediante la reazione del calcio gluconato con il sale di rame.
In questo caso ottengo come sottoprodotto CaSO4 che con un Kps intono a 10-5 mi permette di controllare la reazione e spostare verso i prodotti la reazione con formazione del precipitato insolubile di …gesso.
Le diverse operazioni coinvolte rendono comunque abbastanza lunga e laboriosa tutta la preparazione; il rame gluconato infatti è molto solubile in acqua e il suo recupero in forma cristallina dalle soluzioni, anche se molto concentrate è un processo lungo e..dispendioso.




Reagenti :

Calcio gluconato (25,0 gr)
Rame solfato pentaidrato (7,5 gr)
CH3CH2OH 96% (2 x 150 ml)



Metodo :

In circa 400 ml di acqua ho solubilizzato a caldo il calcio gluconato sino a limpidezza della soluzione, ho poi aggiunto il solfato di rame sciolto in 30 ml di acqua.
Dopo l’aggiunta ho ottenuto una soluzione limpida, ricca di cupro-complessi (Foto 1 ), ho scaldato intorno ai 60 C° ed agitato , dopo circa 10’ la soluzione è diventata torbida, è l’inizio della precipitazione del CaSO4 e la formazione del rame gluconato.(Foto 1a)
Ho continuato il riscaldamento e l’agitazione per circa 3 ore, al termine ho lasciato decantare (Foto 2) ho filtrato la soluzione e rimesso a scaldare sino al volume finale di circa 120 ml con lo scopo di far terminare la reazione e ridurre il volume per i passaggi successivi.(Foto 3)
Ho filtrato di nuovo e alla soluzione blu oltremare scuro sono stati aggiunti 150 ml di CH3CH2OH e messa a scaldare intorno ai 50 C°. Si ha la formazione, dopo neanche un minuto, di un precipitato plastico, molle dal colore blu scuro e la contemporanea decolorazione al celeste chiaro della soluzione di partenza.(Foto 4)
Ho solubilizzato tutto il prodotto blu scuro plastico in circa 120 ml di acqua e sotto agitazione a circa 50 C° ho aggiunto una seconda aliquota di CH3CH2OH di 150 ml.
Ho agitato per circa 2 ore ed ho filtrato su carta dalla soluzione blu scuro (Foto 5) un precipitato cristallino (effetto sabbia di mare bagnata) di rame gluconato (Foto 5a).
Il prodotto è stato asciugato su carta velocemente e pesato (in maniera imprecisa per leggero eccesso) per dare 3,6 gr. finali pari al 28% circa.


REAZIONE DI FORMAZIONE DEL RAME GLUCONATO


CuSO4*5H2O + Ca[HOCH2(CHOH)4COO]2 --> Cu[HOCH2(CHOH)4COO]2 + CaSO4 pp


[Immagine: 8q859qq6bnhivthom1r_thumb.jpg][Immagine: ea586d2gk3stw4604fhw_thumb.jpg][Immagine: jdi21n2g15judy52w7p_thumb.jpg][Immagine: 9xw9d0ek30ff5ltl3vke_thumb.jpg][Immagine: 9mo8m38lupzq38sp9vz_thumb.jpg][Immagine: fh9nmt93iy1poiq1uo3w_thumb.jpg][Immagine: 368rr8tpr13d4qzcmjwj_thumb.jpg]
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano MaXiMo per questo post:
Frank
Guarda questa review (da Chemical Reviews), le cose sono molto più complicate di come pensi. Con tutti quegli -OH è difficile, se non impossibile, non fare un complesso...
dopo magari cerco altri articoli
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Si Marco si formano complessi ma non credo precipitano a caldo per semplice aggiunta di etanolo, complessi si formano è vero ma la cristallizazione a caldo li separa (rimangono in soluzione) dal gluconato di rame.
Infatti il prodotto plastico ottenuto per prima reazione è secondo me un "coacervo" di complessi,ioni rame "ponte", gluconato di calcio reisduo, gluconato di rame.
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
Tutto considerato (vedi Marco), io lo definirei più XXX.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
(2014-03-23, 20:14)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: ....io lo definirei più XXX.

Della serie a luci rosse, ovvero preparazione scandalosa.

X Marco : al tuo link non riescoa vedere un cavolo.
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano MaXiMo per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
devi scaricare il file..non posso allegarlo sul forum, pesa troppo.
Altro articolo...confesso che ci ho capito poco, anche perchè questa branca della chimica non mi appassiona molto, comunque ho intravisto un complesso Cu-gluconato con log K=26...un po' altino perchè si formi altro

Per scaricare il file devi cliccare su OK sul pop-up che esce e poi clicchi su "to download".


Allegati
.pdf  gluconati. 1.pdf (Dimensione: 482.54 KB / Download: 55)
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)