Reazioni Chimiche
Salve, devo dare a breve l'esame di Chimica Generale e Stechiometria (scritto) e tra i vari esercizi del compito vi è sempre un esercizio di questo tipo. Mi sento un attimino smarrito. Per gli altri esercizi (calcolo del pH, elettrochimica, strutture di Lewis con relativa ibridazione/presenza di dipoli elettrici, proprietà colligative) ci sta un capitolo apposito di teoria da studiare e su cui prepararsi. Ma per questo genere dI esercizio non trovo nessun capitolo che tratta la teoria del "scrivi la reazione chimica avendo i reagenti". Non so in che maniera svolgerli o dove andare a studiare per imparare a farli. Si può provare a farli con un minimo di intuito, dalla nomenclatura ci si riesce a ricavare come si scrivono i reagenti, il bilancio di massa ok si può fare, ma i prodotti? Come faccio a capire quali prodotti si formano? In che modo posso approcciarmi e affrontare questo genere di esercizi? Consigi? Delucidazioni?

Vi ringrazio in anticipo


AllegatiAnteprime
            
Cita messaggio
Dal punto di vista del bilanciamento, tutte le reazioni che hai scritto possono essere considerate delle reazioni di ossidoriduzione.
Possono essere suddivise in quattro gruppi:
- Reazioni redox di combustione
- Reazioni redox con acqua
- Reazioni redox in ambiente acido
- Reazioni redox in ambiente basico.

Intanto ti allego la risoluzione dei primi due gruppi; appena ho un attimo le regole per i restanti due.

      
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Glorfindel
Grazie mille per la risposta, attendo le altre regole
Cita messaggio
      

      

Mancano le reazioni redox dell'ultimo allegato che hai postato.
Prova da solo e, se vuoi, posta il tuo risultato.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Glorfindel
La ringrazio per la risposta precedente. Ho provato a fare la prima reazione, ora vedo di caricarle anche le altre 2 e i dubbi relativi alle altre 2.

Per quanto riguarda questa le spiego il ragionamento che ho fatto:
dal testo ho dedotto che la formula dovesse essere: ClO3- + Fe2+ --> Cl-

Mancavano però tra i prodotti il Ferro e l'Ossigeno (utili anche per effettuare il bilancio di massa della reazione). Di conseguenza ho pensato all'ossido ferrico come prodotto (FeO3) corrispondente anche ai reagenti che mancavano. Nel calcolo del n.o. quello del Ferro usciva +6 e sapendo che il Fe ha n.o. pari a +2 o +3 quel +6 corrispondeva a +3x2 e di conseguenza --> Fe2O3 come prodotto.

Sono andato a calcolare i vari n.o. e ho dedotto che il Cl, passando da +5 a -1 andasse a costituire la semi reazione di riduzione, mentre
il Fe passando da +2 a +3 quella di ossidazione.

Sono andato a bilanciare la prima (quella di OX) e nel bilanciamento di carica occorreva aggiungere 3 cariche + (essendo in ambiente acido). Qui mi sono bloccato poichè il numero è dispari. Come devo procedere?? Poichè se aggiungo 3H+ non posso controbilanciare con 1,5 H2O

Mentre ho bilanciato senza problemi la semi reazione di riduzione.


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
   

Mi accorgo ora che la reazione tra NaOH e SiO2 è l'unica che non è una redox, ma semplicemente una reazione tra un idrossido e un ossido acido (o anidride) che porta alla formazione di un sale e acqua.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Glorfindel
Ho provato a impostare la seconda reazione. Il primo dubbio è stato subito: lo zolfo elementare si scrive S oppure S8 ? Dopodichè.. il prodotto di reazione oltre allo Zolfo è H2O oppure H2O2? Anche in questo caso non sapevo quale prodotto si formava oltre a quello dato dalla traccia.

Nel bilanciamento della semi reazione di RED non ho messo H2O in quanto gli H risultavano già bilanciati dal H2S. Va messa comunque?


Nella terza reazione, il SiO2 non è un perossido? La Si ha sempre numero di ossidazione 4, tecnicamente la formula sarebbe Si2O4, semplificata SiO2 (e avendo formula generale An(O2)a) mi chiedo.. non è un perossido?
Se non è così, come faccio a distinguerli? perchè ogni volta che vado a calcolare il n.o. dell'Ossigeno mi viene il dubbio nel caso è -1 anzichè -2 e vedo Perossidi ovunque


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
      
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Glorfindel
Nell'ultima reazione (con la Si) ai prodotti non dovrebbe esserci solo 1 H2O ???
Cita messaggio
Sì, ho sbagliato a scrivere O:-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Glorfindel




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)