Redox
Buongiorno a tutti! Sono uno studente di chimica del primo anno, quindi proprio alle prime armi...
Avrei bisogno di un aiuto con questa redox: 

FeS2 + Na2O2 -->Na2FeO4 + Na2SO4

Penso di aver capito, più o meno, come procedere, ma non riesco alla fine a completare il bilancio di massa.
Dunque per prima cosa i numeri di ossidazione, e fin qui penso che sia corretto (Fe da +2 a +6; S da -1 a +6 e infine l'O da -1 passa a -2).
Ora conto i salti elettronici e ho un totale di -18 e- (7x2 dallo zolfo più 4 dal ferro) e l'unico che si riduce è l'ossigeno che porta 2 e- (1 per ogni atomo).
Quindi per il bilancio elettronico moltiplico per 9 il perossido di sodio, ma poi non riesco a bilanciare in massa il resto senza modificare gli elettroni... 
O_o O_o O_o O_o O_o
Cita messaggio
Non ti sei presentato.
Non hai scritto la TUA risoluzione. Quella NON lo è *Tsk, tsk*
Quindi sarebbe il caso di ovviare. Non credi?
PS Questo è un forum di AMANTI della Chimica. Non è YA o il CEPU...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Per bilanciare questa redox devi aggiungere H2SO4 fra i reagenti e H2O fra i prodotti:

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Andrea Pappappero
(2016-12-13, 22:26)LuiCap Ha scritto: Per bilanciare questa redox devi aggiungere H2SO4 fra i reagenti e H2O fra i prodotti:

Grazie mille! Non avevo pensato ad aggiungere l'acido solforico... Avrei una domanda a tal proposito: come mi sarei dovuto accorgere che avrei dovuto aggiungere dell'acido solforico? Proprio perchè non tornava il bilancio di massa? 
Grazie per la pazienza :-)

(2016-12-13, 22:03)quimico Ha scritto: Non ti sei presentato.
Non hai scritto la TUA risoluzione. Quella NON lo è *Tsk, tsk*
Quindi sarebbe il caso di ovviare. Non credi?
PS Questo è un forum di AMANTI della Chimica. Non è YA o il CEPU...

Guarda sinceramente non saprei dove presentarmi, tra tutte le "discussioni" che ci sono sul forum non ho ancora capito come cavoli funzioni e ho avuto paura pure di mandare un messaggio nella sezione sbagliata e di far solo casino.
Per quanto riguarda quella che dici non esser la mia risoluzione non capisco cosa intendi. E' un esercizio di redox, non penso ci siano molti modi di risolverlo, ho passato parecchio tempo con un mio compagno di corso e l'unica cosa che siamo riusciti a combinare erano quei procedimenti. 
P.S. Ho fatto quest'anno la maturità classica e mi sono iscritto a chimica perchè l'ho sempre trovata meravigliosa (pur non avendo fatto lo scientifico o il perito e non avendo di conseguenza competenze di base che molti mie compagni ora hanno).
Non mi sembra una scelta di chi si iscriverebbe al CEPU. 
Grazie del benvenuto.
Cita messaggio
Scusami, ho dormito :-(
Non ho considerato che il perossido di sodio è una base forte che reagisce con l'acqua nel seguente modo:
Na2O2(s) + 2 H2O(l) --> 2 NaOH(aq) + H2O2(aq)
Il perossido di idrogeno che si forma è un forte ossidante.

La redox va quindi bilanciata in ambiente basico, inserendo acqua tra i reagenti e NaOH fra i prodotti.
Ti puoi accorgere di questa necessità solo se impari a bilanciare le semi-reazioni con il metodo ionico-elettronico.
In ambiente basico le cariche negative reali, ovvero quelle degli ioni e degli elettroni sono bilanciate inserendo ioni OH- dalla parte opposta a quella degli elettroni e H2O dalla parte degli elettroni per bilanciare le masse degli atomi.
Seguendo questo metodo sia nella semi-ox che nella semi-red è verificato il bilancio di carica e il bilancio di massa.
Scrivendo invece le semi-reazione con i soli atomi che si ossidano e che si riducono non ci si accorge immediatamente di questa necessità.

   

Ovvio che, sulla carta, anche la redox in ambiente acido è bilanciata, ma questo non rispecchia la realtà.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Andrea Pappappero
In effetti non ho mai scritto le semi-reazioni in forma ionica, però sono palesemente più efficaci... Grazie davvero! Ora devo soltanto imparare bene a farle e abituarmici. Grazie ancora <3
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)