"Stagno Liquido" o Liquid Tin
Salve ragazzi, mi serve un vostro aiuto per identificare questo composto.
Si presenta come un liquido trasparente, e messo a contatto con del Rame metallico lo ricopre di un sottile strato di Stagno, tutto a temperatura ambiente e in circa 10 minuti. Ora mi sto scervellando per capire che diavolo possa contenere sto "Liquid Tin" che vendono, ho pensato a varie cose, tipo soluzioni acquose di sali di stagno... ma quali? Oppure direttamente acido metastannico?
Non saprei, quindi la domanda è: qual'è quella "cosa" liquida trasparente che messa a contatto con del Rame metallico lo ricopre di un sottile strato di Stagno? *Fischietta* *Fischietta*

La procedura si può vedere in questo video, al minuto 3:30
http://www.youtube.com/watch?v=3aEwTRMEkOM

Grazie a tutti ;-)
Ciao :-P
Cita messaggio
(2009-12-09, 18:35)Beefcotto87 Ha scritto: Bhe, non puoi provare con i vari "saggi" di analisi qualitativa? C'era un file se non erro... Ovviamente intendo gli anioni in questo caso!
Non so, magari l'uso di nitrato di argento per il riconoscimento dei cloruri, ed altre cose magari più complesse!!

Scusa, sicuramente non mi son spiegato... io questo liquido non lo posseggo, e vorrei sapere come riprodurlo o riprodurre un effetto analogo asd
Cita messaggio
Ok, me lo devo comprare per forza azz!

Grazie a tutti :-P
Cita messaggio
Si infatti Chimico, se c'è stagno fluoroborato da dove arriva il mercurio? E poi sono sicuro che sia stagno, altrimenti non avrebbe senso "mercurizzare" il Rame ;-)
La stagnatura aiuta la saldatura dei componenti e previene l'ossidazione del rame :-D
Cita messaggio
Mi dispiace se riesumo un post datato ma non volevo crearne uno identico...
(2009-12-09, 20:41)Rusty Ha scritto: Ok, me lo devo comprare per forza
Mi piacerebbe sapere come è andata a finire...sei riuscito a realizzare il liquido? Se no, cosa hai comprato e dove?

Cercando su internet ho trovato varie formulazioni riconducibili alle due seguenti:
  1. Liqiud-Tin formato da acido fluoroborico e stagno fluoroborato
  2. l'altro è formato da acido solforico, cloruro di stagno(II) e tiourea, in genere venduti in componenti separati da miscelare.
Quest'ultimo caratterizzato da grossi problemi di conservazione, nel senso che dopo un paio di mesi non funziona più. Inoltre sarebbe bello riuscire a sostituire la tiourea con qualche componente meno pericoloso...

C'è da dire che quì sul sito non ho trovato la sintesi del cloruro di stagno(II) e da quello che ho letto la reazione acido cloridrico e stagno metallico è lentissima. (Purtroppo non ho ancora i mezzi per provare...)

ciao e grazie
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)