Strano ritrovamento al Brico
Oggi sono andato al Brico a fare rifornimento di reagenti basilari e reperibili quasi in ogni dove. Come ogni volta quando entro vado dare un'occhiatina al reparto piante, che di solito non offre nulla di interessante...ma oggi stranamente ho trovato questa strana piantina:
[Immagine: pgnp.jpg]
[Immagine: noq4.jpg]


Trattasi di Fockea Edulis, una pianta caudiciforme originaria del Sud Africa. Non è difficilissimo trovarla nei vivai più forniti, ma proprio al Brico non me l'aspettavo...
Quando cacceranno i nuovi germogli (adesso sono in pausa invernale), farò delle foto anche alle altre piante caudiciformi della mia collezione..
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
E' una pianta che si mangia, per questo è strano trovarla al Brico?

L'ultima volta che ho messo piede al Brico ho speso più di 500 euro in corbellerie. Da quel dì di dieci anni fa, mi è stata interdetta ogni visita. :-D
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Dire che si mangia è un parolone (nonostante il nome)..
Cito dalla pagine del sito cactus-art.biz che parla di questa pianta:

USE: Though the name 'edulis' indicates the plant is edible (It was eaten by the native population of Southern Africa), a long and elaborated cooking procedure is however required to rid the plant of the alkaloids which are present. [We do not suggest plants for consumption!]

Come minimo va fatta cuocere 3 giorni...asd Non sarebbe nemmeno la prima volta...in Madagascar mangiano dei tuberi di una specie appartenente al genere Tacca che prima di diventare commestibili vanno: 1)grattuggiati, 2)lavati con abbondante acqua, 3) cotti per qualche ora, 4) fatti seccare. al momento dell'uso poi si riprende la farina con acqua e la si ricuoce...Vorrei sapere cosa rimane di utile all'alimentazione oltre alle fibre vegetali..
In mali invece mangiano delle specie di noci di cocco che per diventare commestibili vanno fatte bollire 3 giorni...praticamente mangiano legno bollito...bah..

bah io al Brico ci vado abbastanza spesso a fare un giro (è vicino casa) a vedere se hanno qualche piantina interessante (e che puntualmente maltrattano) oltre alle solite robe commerciali...poi vabbè vendono del buonissimo acetone per pulire la vetreria...asd
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano marco the chemistry per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
(2014-01-17, 14:50)marco the chemistry Ha scritto: Dire che si mangia è un parolone (nonostante il nome)..
Cito dalla pagine del sito cactus-art.biz che parla di questa pianta:

USE: Though the name 'edulis' indicates the plant is edible (It was eaten by the native population of Southern Africa), a long and elaborated cooking procedure is however required to rid the plant of the alkaloids which are present. [We do not suggest plants for consumption!]

Come minimo va fatta cuocere 3 giorni...asd Non sarebbe nemmeno la prima volta...in Madagascar mangiano dei tuberi di una specie appartenente al genere Tacca che prima di diventare commestibili vanno: 1)grattuggiati, 2)lavati con abbondante acqua, 3) cotti per qualche ora, 4) fatti seccare. al momento dell'uso poi si riprende la farina con acqua e la si ricuoce...Vorrei sapere cosa rimane di utile all'alimentazione oltre alle fibre vegetali..
In mali invece mangiano delle specie di noci di cocco che per diventare commestibili vanno fatte bollire 3 giorni...praticamente mangiano legno bollito...bah..

bah io al Brico ci vado abbastanza spesso a fare un giro (è vicino casa) a vedere se hanno qualche piantina interessante (e che puntualmente maltrattano) oltre alle solite robe commerciali...poi vabbè vendono del buonissimo acetone per pulire la vetreria...asd

Che ai vari Brichi trattino male le piante è più che ovvio! Basta vedere, con grande tristezza, le piante carnivore completamente secche, dato che hanno notoriamente bisogno di molta acqua piovana...bah no no
TETSU
Cita messaggio
Eh beh,poverini...alcuni commessi non sanno manco come si chiamano di nome.... devo dire che le piante carnivore da me le trattanto bene (forse sono le uniche)...ma quando si parla di piante grasse loro pensano che non vadano mai bagnate...comunque un'oretta in acqua e il caudice (si chiama cosìla parte ingrossata) è ritornata bella turgida!
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)