Temperatura ghiaccio freezer
(spero sia la sezione giusta....)
Ciao.
Dunque, avrei bisogno di avere qualche delucidazione riguardante la temperatura del ghiaccio. 
Ho cercato informazioni nel web ma non ne ho trovate molte e purtroppo non sembravano per cosi dire ufficiali.

Vorrei sapere qual è la temperatura che dovrebbe essere rilevata su (1) cubetti di ghiaccio estratti dal freezer -18°, ed eventualmente se ci sono variabili nel caso di (2) mattonelle - per intendersi simili a quelle gio style - e, come altra possibilità (3) che il ghiaccio sia contenuto in involucro di alluminio.

Ho fatto due test. 
1- acqua ghiacciata in piccolo frigorifero con sezione minuta per surgelare (per cui i gradi sotto zero sono veramente pochi pochi).
2- idem come sopra ma in frigorifero con congelatore a -18.
Nel primo caso la temperatura che ho rilavato con una mia sonda era attorno allo zero.
Nel secondo caso attorno i -4.
Per entrambe le prove la sonda a contatto col ghiaccio. Capisco il ghiaccio intorno allo zero per la prima prova, non comprendo i solo -4 per la seconda prova visto che il ghiaccio si è formato ed è mantenuto a -18.

Ho almeno un'altra domanda ma prima meglio capire meglio queste questioni. Grazie
Cita messaggio
penso proprio che sia la sezione sbagliata

Pace non trovo, et non ò da far guerra.


Cita messaggio
La giusta sezione è teoria e dubbi(chimica)
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Sezipne sbagliata, warno e sposto.
Cita messaggio
Beef, però i passaggi di stato di aggregazione della materia sono dei processi fisici, non chimici :-P
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
sapevo fosse campo della chimica-fisica,che sono processi fisici lo sapevo.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Una volta che l'acqua è solidificata, il blocco di ghiaccio assume la temperatura dell'ambiente in cui si trova. Essendo il ghiaccio un pessimo conduttore di calore, ci vuole un po' di tempo prima che l'equilibrio termico sia raggiunto.
Pertanto se l'acqua, dopo esser diventata solida, è rimasta nel congelatore un tempo sufficiente, essa raggiunge necessariamente la temperatura presente nel congelatore stesso.

Per curiosità ho fatto una semplice prova: ho tirato fuori dal mio congelatore due mattoncini per il ghiaccio che sono li dentro da mesi, li ho avvolti in un canavaccio per isolare bene il tutto e ho inserito tra i due la sonda del termometro digitale.

   

Il congelatore è impostato a -22°C e infatti in brevissimo tempo il termometro segna la temperatura mostrata nella foto, compatibile quindi con quella teorica del congelatore: l'ipotesi è assumibile come verificata. Se così non fosse stato, non avremo potuto conservare i cibi nel congelatore...

   

Ora nel tuo caso sarebbe interessante sapere come hai fatto la misura, con che tipo di termometro, se il ghiaccio dal quale ti aspettavi una temperatura molto bassa ha avuto il tempo di arrivarci e infine se davvero in quel congelatore ci sono 18 gradi sotto zero...

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Grazie per la prova luigi_67, non posso per il momento riprovare perchè non ho il freezer, allora probabilmente è dipeso da una delle due variabili, o non era in freezer da molto o c'è stata una causa relativa alla sonda che rilevava. Se riesco nei prossimi giorni riproverò
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)