Tetraidrocarbazolo
Materiali:

- cicloesanone
- Fenilidrazina
- acido acetico glaciale
- vetreria: pallone a 3 colli, condensatore a riflusso, imbuto gocciolatore, bekcer e beute varie

Procedimento:
In un pallone a 3 colli da 250ml si pongono 54ml di acido acetico glaciale, 15,5ml di cicloesanone e alcuni ebollitori. Portare la soluzione all'ebollizione aggiungere lentamente, attraverso un imbuto gocciolatore, 15ml di fenilidrazina: l'aggiunta va fatta molto lentamente e deve durare circa un'ora, mantenendo sempre la soluzione all'ebollizione, la soluzione intanto si colora in giallo. Terminata l'aggiunta mantenere il tutto a riflusso per un'altra ora, dopodichè versare il contenuto del pallone ancora caldo in un becker da 250 o 500ml ben freddo (attenzione ai vapori di AcOH bollente...sono un po' fastidiosi), agitare fino a quando la massa non si rapprende formando un solido beige.
      
      
   

Filtrare ora la pappetta su bukner spremendo bene e lavando poi con 50ml di acqua e 20ml di etanolo diluito con un po' di acqua. Seccare all'aria il prodotto grezzo. Ora è necessario ricristallizzarlo, perciò il grezzo viene posto in un pallone da 250ml contenente 150ml di EtOH bollente, si bolle fino a totale dissoluzione del composto e si aggiungono quindi 2-3 spatolate di carbone decolorante. Si filtra la soluzione ancora bollente su filtro a pieghe utilizzando un imbuto preriscaldato. Per raffreddamento si depone il composto sotto forma di cristalli bianchi che vengono filtrati su bukner e lavati con poco etanolo freddo fino a che hanno perso la debole colorazione marrone.
Il prodotto grezzo e quello ricristallizzato:
      

Resa 19,7g (77%) del teorico, perfettamente in linea con quanto riportato da orgsyn, contanto inoltre che non ho provveduto a concentrare le acqua madri, perchè erano ancora troppo colorate e non volevo portarmi dietro schifezze e che ho operato in scala molto più piccola rispetto agli autori.
Ecco la formula di struttura del composto:
   
è interessante anche la reazione dal punto di vista teorico in quanto si tratta di una variante (di Borsche–Drechsel) della classica sintesi degli indoli di Fisher, dall'interessante meccanismo.. Altra cosa interessante sarebbe deidrogenare  il composto qui sintetizzato a carbazolo, ho letto citazioni in cui si fa uso di KMnO4 o PbO2, ma non c'era uno straccio di procedura e non veniva nemmeno riportato quanto la reazione fosse pulita...
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano marco the chemistry per questo post:
luigi_67, ohilà, quimico, fosgene, al-ham-bic, zodd01
Grande. Bella sintesi.
Sarebbe davvero da provare a deidrogenare :-D ma senza metodica è dura e chissà che merda verrebbe fuori...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Marco, ma sei UNA MACCHINA DA GUERRA!  asd  *yuu*
Meno male che le sintesi sono infinite...
Cita messaggio
E soprattutto complimenti, oltre che per le interessanti sintesi, per la enorme disponibilità di reagenti che hai, spesso il vero problema di molti... :-)
Continua così, bravo!!!
Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Grazie a tutti! è sempre un piacere ricevere i vostri complimenti!
Nic: è sicuro che otterrò una merda nera e impurificabile se mai provassi una deidrogenazione....

Al: in questi giorni sono malaticcio quanto basta per non studiare......., ma non troppo per stare a letto....

Luigi: a me ogni tanto manca sempre qualche stupido pezzo di vetreria...come reagenti dopo anni ne ho accumulati una buona dose e basta cercare le sintesi giuste...asd

Ho fatto una piccola pausa con le FC perchè devo farmi l'aceti cloruro e voglio aspettare una giornata soleggiata e fredda....
settimana scorsa ho anche preparato lo stilbene dal benzoino (riduzione con Zn/HCl), ma devo ancora caratterizzare il composto, decolora il bromo in cloruro di metilene, ma vorrei farci un punto di fusione e devo trovare il tempo per organizzarmi bene....
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Figa ma sei una bomba asd vai così!
Poi posti la sintesi delle stilbene? Ma miscela E/Z?
Magari in giro si trova la metodica per la deidrogenazione... Forse l'ho anche fatta in lab alla specialistica... Ora ti guardo!
Ad avere del Pd/C, in 2h a 215 °C avresti ottenuto il carbazolo :-D

Una metodica recita:

15 g dell'1,2,3,4-tetraidrocarbazolo sono stati miscelati in un pallone a tre colli da 250 mL (equipaggiato con un condensatore, un termometro ed un ingresso per l'azoto) con 2 g di palladio su carbone. Perle di vetro sono state poste nel pallone di reazione per aumentare la superficie di reazione ed evitare esplosioni. La miscela è scaldata finché la temperatura non ha raggiunto i 285 °C; quindi è mantenuta a questa temperatura per 1 h. La miscela è raffreddata e 100 mL di una soluzione 1:1 di benzene/etere è stata aggiunta per prevenire che il fuso si rapprenda. Dopo parziale rimozione del solvente, iniziano a formarsi dei cristalli. Questi cristalli sono stati ricristallizzati da CCl4 ed identificati come carbazolo, mp 243-244 °C.

Se no iodio in DMSO a 100 °C, metodo molto promettente e meno sbattimento di usare palladio o platino su carbone...

Una miscela di iodio (25 mol%) e tetraidrocarbazolo(2.5 mmol) in DMSO (5 mL) viene agitata a 100 °C per 10 h. Il progresso della reazione è stato monitorato tramite TLC (PMA è stato usato per il rivelamento). La miscela è stata quenchata attraverso alcune gocce di HCl ed agitata per 1 h. La miscela di reazione è stata versata in una soluzione ghiacciata, satura di sodio tiosolfato e mantenuta a 5 °C per tutta la notte. Il prodotto grezzo è stato purificato tramite cromatografia su colonna usando etile acetato ed etere di petrolio come elunte a dare il carbazolo.

http://www.rsc.org/suppdata/ob/c4/c4ob00...0635f1.pdf
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
marco the chemistry
Riducendo il benzoino ottieni solo l'isomero trans dello stilbene! Appena lo caratterizzo posto la sintesi!

Ho un paio di grammi di carbone palladiato al 5% in Pd, ma la metodica è un po' sbatti....asd e poi non ho l'azoto... lo iodio in DMSO sarà anche più promettente, ma poi il DMSO chi lo toglie?!? (e tra l'altro dovrei comprarlo)
Coomunque grazie per le metodiche!
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Figurati. Ovviamente io ve le riporto ma so che sono sbattimento...
So che il DMSO non è il massimo ma forse si può provare con altro solvente... E credimi, con la colonna te lo togli abbastanza.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)