Tubo di Crooks
Perdonatemi, ho un problema con il tubo di Crooks: allora se applichiamo una differebnza di potenzialle a un tubo in cui é presente un gas, vediamo che a una atm non succede nulla, diminuensola, vediamo un bagliore di luce dovuto al fatto che, diminuendo la pressione, le particelle urtando diventano veicoli di energia elettrica, generando uno sbazio scuro? Non mi é chiaro poi come procede e come si estende "lo spazio di Crooks" a tutto il tubo.. potreste aiutarmi?
Cita messaggio
Nik, prima di tutto sarebbe auspicabile scrivere in modo corretto. Rileggendo si notano parecchi errori di battitura ma la cosa più disdicevole è scrivere Crooks.

Man mano che la pressione diminuisce, si osserva che la luminosità cambia di tono e di intensità. A circa 0,001 Torr la luce scompare del tutto, ma il vetro davanti al catodo diventa fluorescente. Sono gli elettroni emessi dal catodo a provocare questo e altri fenomeni. L'elevata rarefazione presente all'interno del tubo permette ora la propagazione rettilinea di queste particelle subatomiche.

Saluti Mario

Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)