chimica in cucina: acciaio inossidabile per pentole/teiere bruciato
Ciao a tutti, non sono un chimico ma avrei una curiosità. A tutti sarà capitato di bruciare una pentola (non antiaderente) o una teiera per evaporazione dell'acqua.

La mia domanda è questa una volta che l'acciaio inossidabile cambia coloare e passa dal bruno al nero, se si eliminano pulendo le parti nere e brune la pentola o la teiera in questione si può riutilizzare o superate determinate temperature negli usi successivi vengono liberate sostanze nocive?

Grazie mille a tutti
Cita messaggio
no semplicemente l'hai ossidata, ma siccome l'acciaio inossidabile si passiva una volta rimossa la patina nera o bruna sotto è rimasto intatto
Infine Tubalcain mi insegnò ad incantare la pietra, a modificarne la sue proprietà a mio piacimento per farla, di proprietà dello stregone, sotto la mia volontà.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Raffaele per questo post:
ryuk
Grazie gentilissimo. Un metodo efficace per rimuovere la patina bruna e nera? grazie ;-)
Cita messaggio
Lana di ferro e olio di gomito. Magari un prodotto per l'acciaio.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
ryuk
grazie gentilissimo ;-)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)