frazione titolata "phi" e punto equivalente
(2017-05-21, 19:09)LuiCap Ha scritto: All'inizio della titolazione hai solo il titolante H2C2O4 in becher, quindi si ha:

Φ = NNaOH·VNaOH /MH2C2O4·VH2C2O4
Φ = 0,1010·0 / 0,0100·100,0 = 0

ma alla fine scritta cosi è un po' come immaginarsi il caso opposto no? (che spesso in chimica da quello che sto capendo è equivalente...tipo il trattare un problema da acido o da base, che porta allo stesso risultato)


Cioè immaginare che il titolante in realtà sia NaOH ,sebbene sia a concentrazione non proprio nota(quindi si farebbe un po' a cazzotti con la definizione di "specie a concentrazione nota") mentre il titolato immaginare che sia l'acido ossalico,anche se in realtà conosciamo la concentrazione


Considerare il problema all'inverso (titolante-titolato) mi pare sia anche utile in quanto è possibile conoscere A PRIORI il pH della soluzione per vari valori di phi ( quello che fa nella terza immagine per stimare l'errore) con l'acido ossalico immaginato come titolato (e la C del titolato compare nelle formule del calcolo del pH)

Cosa che non potrei fare con la base (immaginando sia lei quella nel beker),dato che non conosco in modo preciso la sua concentrazione analitica(e quindi non posso calcolare il pH al punto equivalente,ipotizzando sia trascurabile la diluizione...nè quindi l'errore di titolazione)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)