gascromatografia
Ciao a tutti,mi chiedevo se esistono sostanze non rilevabili dalla gascromatografia. Attendo vostre risposte
Cita messaggio
Certo che esistono. Se non sono volatili non possono essere volatilizzate nell'iniettore e quindi non viaggeranno nella colonna grazie al carrier gas fino al rivelatore. Idem per le sostanze termolabili. Se le inietti in un iniettore che è ad una temperature più alta del suo punto di decomposizione queste si romperanno ancora prima di entrare in colonna...
Pensavo vi insegnassero queste cose *Si guarda intorno*
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Sono al primo anno di Ingegneria Chimica. Comunque mi potresti fare degli esempi di sostanze non rilevabili,grazie mille per la risposta
Cita messaggio
Ti sei presentato nella sezione apposita?
Non sono Nostradamus.
Dipende cosa analizzi... Dipende che set up ha lo strumento... Dipende che strumento usi... Dipende dalla colonna, dall'iniettore, da troppi parametri.
Ci sono sostanze termolabili che si degradano alle temperature a cui funziona l'iniettore quindi non ha senso usare questo set up.
Esistono sostanze che interagiscono con la fase stazionaria della colonna e si ancorano ad essa. A meno che uno non lo voglia, queste non arriveranno mai al rivelatore a meno di far danni alla colonna o a meno di particolari tecniche.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Quindi volendo tagliare un essenza senza essere rilevati dall esame gas cromatografia ?
Cita messaggio
Eh? *Si guarda intorno*
Cosa è che vuoi fare?
Se non so manco cosa vuoi fare come faccio a risponderti?
Non si può fregare la GC se è accoppiata alla MS a meno di usare sostanze che si degradano o che non interagiscono con la fase stazionaria.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)