la cromatura può diventare tossica?
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


ciao a tutti,

il cromo utilizzato per cromare oggetti di metallo destinati all'alimentazione può subire modifiche e diventare tossico se sovrariscaldato?

Ho bruciato una padella (è restata per lungo tempo sulla piastra elettrica senza acqua e la cromatura che va a contatto con il cibo si è alterata nel colore)

grazie

saluti
Cita messaggio
Non sapevo che ci fossero padelle cromate per usi alimentari.

E' certo che siano veramente cromate?

Se così fosse io non le userei di certo, non tanto per il cromo presente, quanto per i metalli tossici che solitamente vengono usati per fare aderire il cromo al metallo sottostante.



saluti

mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
Secondo il Decreto del Ministero della Sanità del 21 marzo 1973 i tipi di acciai inossidabili che possono essere impiegati per il contatto con acque potabili, e più in generale con gli alimenti, sono i seguenti:
Sigla UNI EN 10088-1 Sigla AISI
X10CrNi18-9 302
X10CrNiS18-9 303
X5CrNi18-10 304
X2CrNi18-11 304 L
X5CrNiMo17-12-2 316
X2CrNiMo17-12-2 316 L
X6CrNiTi18-10 321
X6CrNiNb18-10 347
X12Cr13 410
X12CrS13 416
X20Cr13 420
X30Cr13 420
X39Cr13 420
X6Cr17 430


questi sono gli acciai inox permessi per uso alimentare come vedi il cromo nelle varie leghe c'è dappertutto. (info da Wiki)

Adesso non so se una scottatura così magari ha alterato la cromatura, però hai ragione tu non è una cromatura ma è un acciaio cosidetto inox che contiene il cromo in lega con altri metalli, è un acciaio brillante sembra cromato ma non lo è.
E' sicura da usare o è meglio che la butto via?

grazie

ciao
Cita messaggio
Così va meglio, la pentola non è cromata ma fabbricata con acciaio inox, una lega che contiene anche del cromo.
Non conoscendo il tipo di acciaio e soprattutto la temperatura alla quale è stata portata la pentola è difficile dare una risposta precisa. Diciamo in linea di massima che gli acciai inox non si alterano facilmente con il calore.
Quello che deve fare è sgrassare bene la parte "bruciata" con un detersivo in polvere tipo Vim Clorex sfregando bene con una spugnetta. Se a questo punto rimangono ancora segni di ossidazione passi sulle parti interessate un panno imbevuto con acido cloridrico commerciale diluito 1:10. Infine risciacqui con abbondante acqua.
Dopo di che potrà tornare ad usare la sua padella.


saluti
Mario

Cita messaggio
la padella (pentolino per il tè) è restata più di un ora sulla piastra elettrica con il massimo di temperatura senza acqua, ora non so se una lega contenente cromo può subire con questa temperatura qualche modifica che in seguito possa rilasciare nei cibi del cromo pericoloso per la salute. Ma il cromo pericoloso non è quello esavalente come dicono di solito, questo cromo in lega che tipo di cromo è?

grazie
Cita messaggio
Se è rimasto sulla piastra elettrica, allora non ci sono problemi per il pentolino. La temperatura non ha potuto raggiungere valori pericolosi tali da alterare l'acciaio inox. Le colorazioni che ha notato sono limitate ad uno sottilissimo strato superficiale che può essere facilmente rimosso con il trattamento che le ho suggerito.
Il famigerato cromo esavalente e quello presente nel suo pentolino sono due cose ben diverse. Quello nella lega è prevalentemente in forma metallica e come tale ha una pericolosità molto bassa, virtualmente assente. Il cromo esavalente si può formare solamente in condizioni molto particolari quali raramente si riscontrano nella comune pratica, men che meno tra i fornelli durante la preparazione dei pasti.

saluti
Mario

Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)