mi date di nuovo un aiutino grazie!
Buona sera a tutti vi ringrazio ancora per l'aiuto che mi state dando in questi giorni con questo forum e vi propongo 2 esercizi di cui non ho capito il procedimento.... vi ringrazio in anticipo per l'aiuto

del primo quello del solfato ferrico ho postato la mia soluzione solo che non ne sono sicura

del secondo non ho capito cosa fare  :-(


AllegatiAnteprime
         
Cita messaggio
Non puoi pretendere di saper svolgere questi esercizi se prima non hai studiato:
- le titolazioni complessometriche con EDTA, le reazioni ed i calcoli ad esse relative;
- le titolazioni di ossidoriduzione con tiosolfato, cioè la iodometria, le reazioni ed i calcoli ad esse relative.

Nel primo esercizio il PM dell'Fe2(SO4)3 fornito dal testo è sbagliato; quello corretto è 399,88.
Il procedimento è corretto (a parte il PM), però hai commesso un errore di calcolo in questo passaggio:
M ZnSO4 = 0,0900 x 0.025 / 0.015 = 0,150 mol/L
perciò il tuo risultato finale dovrebbe essere 12,1 g di ZnSO4
Con il PM corretto la massa di ZnSO4 deve risultare 4,60 g

Nel secondo esercizio l'unica reazione che hai scritto non serve a niente.
Devi scrivere tutte le redox che avvengono in una titolazione iodometrica di questo tipo ed imparare a ragionare con gli equivalenti perché con le moli risulta tutto più complicato.
Per il momento ti fornisco questo aiuto:
Al p.e. della titolazione eseguita si ha:
eq Br2 in eccesso = eq I2 liberato = eq Na2S2O3 usato nella titolazione
eq Br2 in eccesso = eq KBrO3 totali - eq p-clorofenolo
1 eq p-clorofenolo = 1 mol p-clorofenolo

Dimenticavo, non mi tornano assolutamente i 450 mg di campione contenente p-clorofenolo + materiale inerte.
Da dove stai prendendo questi esercizi???
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
meryrose91
buon giorno grazie per la risposta! 
ora provo a svolgere il 2° esercizio.

nel primo quella cosa che ho sbagliato è stata solo distrazione  ;-)

purtroppo tutti gli esercizi che sto postando su questo forum sono quelli delle prove vecchie di esame e questi non sono niente in alcune di queste prove ho trovato esercizi che sono proprio incomprensibili ma non in termine chimico ma proprio nel modo in cui sono scritti :-D :-S   
Sto facendo anche esercizi del libro che sto usando (libro che mi hanno consigliato degli amici perchè dalle slide del prof neanche sono chiare le cose) e li non ho avuto nessun problema.
Cita messaggio
Ti consiglio, per la prossima volta, di mettere un titolo che indichi il tipo di esercizio, non un titolo generico (è scritto anche nel regolamento)
Cita messaggio
Prova a postare uno di quegli esercizi il cui testo ti sembra incomprensibile.
Il problema secondo me è che vi chiedono di fare quegli esercizi sulla carta senza aver mai visto ed eseguito in pratica quelle titolazioni in laboratorio :-(



Mi correggo:

1 mol p-clorofenolo reagisce con 2 mol di Br2
1 mol di Br2 = 2 eq di Br2
perciò
1 mol di p-clorofenolo = 4 eq di p-clorofenolo

I 450 mg di campione sono compatibili con la massa di p-clorofenolo che si ottiene dalla titolazione ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
(2015-12-12, 11:41)LuiCap Ha scritto: Prova a postare uno di quegli esercizi il cui testo ti sembra incomprensibile.
Il problema secondo me è che vi chiedono di fare quegli esercizi sulla carta senza aver mai visto ed eseguito in pratica quelle titolazioni in laboratorio :-(

Che poi è quello che fa il 90% dei professori di corsi non di Chimica Pratica ;-)
Cita messaggio
Sono orgogliosa dei miei cento e passa camici bucati e con macchie indelebili che ho accumulato :-P
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
ClaudioG.
Eh, sai quanto mi sarebbe piaciuto fare chimica e biologia al liceo? Invece 2 ore di laboratorio in cui ti fan vedere le stesse 4 cose: saggi alla fiamma, Fe + S, qualche precipitazione e qualche reagente... Senza contare i professori universitari che insegnano chimica in corsi che non hanno quella finalità.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)