A 120mL di soluzione 0.5M di acido ossalico si aggiungono 2.205g di iodato di cerio
TESTO ESERCIZIO:
A 120mL di una soluzione 0.5M di acido ossalico, si aggiungono 2.205g di iodato di cerio (IV). La reazione porta alla formazione di ossalato di cerio (III), iodio e anidride carbonica. Ammettendo una resa di reazione del 90% calcolare:
    a) i mL di anidride carbonica (misurati a c.n.) ottenuti nella reazione;
    b) la molarità nella soluzione di ossalato di cerio (III) ottenuta.
Bilanciare la reazione con il metodo ionico-elettronico.

PROVA SOLUZIONE:
H2C2O4 + Ce(IO3)4 --> Ce(C2O4)3 + I2 +CO2

Ho due semireazioni di riduzione in cui I passa da n.o.=5 a I2 avente n.o.=0 e la seconda in cui Ce va da n.o.=4 a Ce2 con n.o.=3.
La semireazione di ossidazione è data dal carbonio che va da C con n.o.=3 nell'acido ossalico a CO2 dove il n.o.=4.

Red: (2I + 10e --> I2)*2
Red: (2Ce + 2e --> Ce2)*2
Ox: (C2 --> 2C + 2e)*12

Come posso  andare avanti? Ci sono errori fin qui?

Ringrazio chiunque voglia aiutarmi.
Cita messaggio
La formula dell'ossalato di cerio(III) è Ce2(C2O4)3.

Se scrivi le semireazioni in quel modo non ne vieni a capo perché quando vai a bilanciare i conti non tornano :-(

La redox è:

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
vdb




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)