ANALISI DEL SUOLO (2): determinazione dell'humus
Il principio del metodo si basa sulla perdita della sotanza organica dal terreno, tramite un processo di combustione e successiva determinazione dell'anidride carbonica prodotta. E' possibile anche adottare processi di ossidazione chimica, molto più semplici e sbrigativi, impiegando dicromato o permanganato. In questo caso però, viene proposto un metodo un po' più complesso, non così facilmente accessibile per un laboratorio domestico.

Materiale occorrente:

- Apparecchio di combustione di Carrasco-Plancher con relativo alimentatore;
- bruciatore a gas (tipo becco Bunsen);
- dispositivo per flusso di ossigeno (bombola ed erogatore, flussimetro);
- bolle di assorbimento (di Mohr o affini).

Reagenti:
- Ossido di rame (II) in polvere fine;
- Cromato di piombo in polvere fine;
- Potassio idrossido soluzione acquosa al 50%.

Procedimento:
Si pesano con esattezza da 0,5 a 5 g di terreno secco (la quantità pesata dovrebbe sviluppare non più di 0,2 g di CO2) e si mescolano con tre volte il proprio peso di ossido di rame (II) e poco cromato di piombo. Si introducono quindi nel tubo di quarzo dell'apparecchio (provettone), si tappa e si inizia a far fluire ossigeno per scacciare l'aria. Si collegano i morsetti all'alimentatore e si regola la tensione in modo che il filo di platino avvolto sul tubetto di quarzo (interno al provettone) diventi incandescente. Quindi si pone il provettone sulla fiamma del bruciatore e si inizia a scaldare lentamente, fino al rosso. Si mantiene il flusso di ossigeno in modo che ci siano 2-3 bolle al secondo nelle ampolle di assorbimento, caricate di soluzione di KOH al 50% e accuratamente pesate prima di iniziare il saggio. Dopo circa 30 minuti la combustione è completa e si interrompe la corrente, si spegne la fiamma e si chiude la bombola. Si staccano le bolle di assorbimento e si pesano. L'aumento di peso rappresenta la quantità di CO2 svolta.

Calcolo:

Il tenore in carbonio organico del terreno è dato da:

C % = [(a-b) x 0.2727 x 100 ] / P

dove a è il peso in g delle bolle dopo la reazione, b è il peso in g delle bolle prima della reazione e P è il peso in g del terreno impiegato nell'analisi.

Il tenore in sostanza organica (humus) invece è dato da:

sost. organica % = [(a-b) x 0.471 x 100] / P

ammettendo che la sostanza organica abbia un contenuto in C del 58%.


Se nel terreno sono contenuti carbonati, questi devono essere allontanati trattando il terreno con 10-30 mL di acido ortofosforico al 20% in capsula e portando a secco su bagno maria bollente.
Inoltre si è visto che l'eventuale acqua svolta durante il processo porta a una sovrastima del contenuto in carbonio. E' dunque utile porre una trappola a cloruro di calcio (es. un tubo di Fischer) a monte delle bolle di assorbimento.


AllegatiAnteprime
   
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
Christian, Max Fritz, Mario, Roberto, fosgene




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)