Acetilsalicilato di rame
Salve, posto qui ma non son sicuro che sia un complesso organico... ai saggi la sentenza (poi sposto magari).
Qualcuno ha mai provato la sintesi del suddetto "aspirinato" di rame? Ha un colore bellissimo, e mi son subito innamorato di questo sale.. che vorrei fare <3

Se qualcuno potesse aiutarmi gliene sarei grato: posseggo pacchi di aspirine, dalle quali potrei estrarre i cristalli di acido acetilsalicilico abbastanza facilmente con acetone a caldo o etanolo a caldo, ma poi la sintesi del sale di rame come si fa? come devo procedere? Rame finemente suddiviso in soluzione acquosa di acido acetilsalicilico andrebbe bene? Ha bisogno di calore/qualche catalizzatore la reazione?

Posto una foto del sale... bellissimo asd asd asd

[Immagine: 753px-Copper_aspirinate.jpg]
Cita messaggio
Grazie a entrambe. Ho letto molto in giro che si usa sciogliere le aspirine in etanolo in quanto l'acido acetilsalicilico è molto più solubile in etanolo (caldo) che in acqua (in acqua leggo 3g/litro a rt)... chiaramente mi fido più di un chimico che di wiki, proverò entrambe le soluzioni. Quindi ad esempio, una volta ottenuti i cristalli di acetilsalicilico dovrebbe bastare discioglierli in acqua con del solfato di rame pentaidrato (ad esempio) o altro sale di rame(II)...

Saluti

p.s. per la precisione, questo sale è un complesso organico? tecnicamente intendo, come è classificabile?

p.p.s nel caso usare carbonato o idrogencarbonato sodico non penso faccia gran differenza.. sbaglio? *Si guarda intorno*
Cita messaggio
Grazie per le delucidazioni, quimico i video sono molto utili asd
Cita messaggio
(2010-01-07, 17:13)Zardoz Ha scritto: In realtà c'è un'eccezione, il [CuCl4]2-, tetraedrico ma distorto. La geometria comunque è pesantemente influenzata dal controione, ad esempio in presenza di leganti come il trimetilammonio. Con ioni ammonio ad esempio ha una struttura polimerica ad unità ottaedriche fuse distorte.
In generale la famiglia [CuCl(n)](n-2)- presenta interessanti variabilità geometriche.

Accademismi comunque... :-D

Scusa l'OT (sul mio stesso Thread asd asd), ma te studi o fai ricerca giusto? Si vede che sei molto preparato e non dici mai cose banali o ripetizioni di cose già dette, i miei più vivi Complimenti *Hail*

Continuate pure 8-)
Saluti asd
Cita messaggio
Zampi è gia stato detto all'inizio del post come fare, e in più ci sono i video postati da quimico abbastanza esplicativi, almeno per la procedura... leggi un paio di pagine prima asd
Cita messaggio
una volta ho tentato di sintetizzarlo , ma ho avuto impurezze ed errori durante la sintesi , mannaggia! XD
tra qualche mese ritenterò la sintesi, dopo 1 anno! XD
Cita messaggio
ritiro fuori l'argomento per un adomanda..se al posto dell'acetilsalicilico usassi il salicilico..cosa potrebbe venirne fuori?
Cita messaggio
Come avverrebbe la tua preparazione?
Acido salicilico più che cosa? Come opereresti?
(Non è un esame... asd)
Cita messaggio
non è un esame..alla faccia (XD)
acido salicilico e solfato di rame
Cita messaggio
presuppongo l'acido salicilico vada prima messo a reagire con sodio carbonato o sodio bicarbonato e filtrato per allontanare l'acido non reagito. a questo punto basta aggiungere solfato di rame(II) pentaidrato e agitare leggermente. se funziona come per l'acetilsalicilico dovrebbero precipitare praticamente subito i cristalli di salicilato di rame(II). a quel punto filtri, lavi con poca acqua e li lasci asciugare.
se fai tale esperimento mi raccomando fai foto e fai un lavoro metodico. non ad minchiam.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)