Acido Solfammico
L'acido solfammico, NH2SO3H, è un acido ammonoacquosolforico in cui uno dei gruppi idrossilici dell'acido solforico è stato sostituito dal gruppo ammido isosterico. Commercialmente viene preparato per reazione dell'acido solforico fumante (oleum) con l'urea. Questo metodo non è applicabile alla produzione su piccola scala di un laboratorio. Di conseguenza, la reazione tra anidride solforosa e idrossilamina solfato è preferibile. L'acido solfammico si può anche ottenere per azione dell'anidride solforosa su composti che recano al loro interno l'idrossilamina come l'acetossima. Tali procedure consigliate sono modificazioni delle metodiche usate in passato e richiedono l'azione di anidride solforosa sotto pressione su soluzioni acquose di sali di idrossilammonio e composti recanti idrossilamina.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
marco the chemistry, jobba
Grazie quimico mi ero perso la parte in cui si diceva che la reazione doveva avvenire sotto pressione.. asd. Pensavo di sintetizzarmi un po' di questo acido però, dopo aver letto tuttto, mi sa proprio che rinuncio!
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Beh non disperare magari si trova altro... Anche se non so...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Ho 250g di cloridrato di idrossalammina e volevo eseguire qualche sintesi semplice dove potevo utilizzarlo...
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
se tu avessi un alchino terminale potresti farti l'acetiluro di rame(I)
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Meglio evitare di parlare degli acetiluri (lo dico da qui in avanti, non che il mex di quimico dia particolari indicazioni pericolose ;-) )
Cita messaggio
io intendo sali di rame(I) di alchini 1po' complessi... i quali non hanno alcun pericolo *Si guarda intorno* comunque era per dirne una... l'idrossilamina cloridrato è un riducente: in questo caso riduce il rame(II) a rame(I)
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)