Agitatore magnetico; come costruirli e varie tipologie
Bravo! Dove hai reperito il magnete? io non ne trovo uno che sia ricoperto almeno in PTFE, mah...

Però così hai solo 2 velocità preimpostate, per iniziare credo vada bene :-)
Cita messaggio
bello :-) il tuo.

ecco la versione milgiorata del mio.
http://www.youtube.com/watch?v=UlM20FO-tZA
comunque i magneti li trovi in farmacia (chiedi se sono associati a farmalabor, se lo sono, ti possone ordinare di tutto per quanto riguarda la vetreria)...
probabile non vuol dire certo.
Cita messaggio
(2010-10-24, 20:58)Rusty Ha scritto: Bravo! Dove hai reperito il magnete? io non ne trovo uno che sia ricoperto almeno in PTFE, mah...

Però così hai solo 2 velocità preimpostate, per iniziare credo vada bene :-)

le velocità sono così perchè ieri abbiamo disgraziatamente rotto il potenziometro ( -.-" ) era da 5 volt e l abbiamo messo nell impianto da 12 xD ha fatto un mucchio di scintille e si è "svampato"......
il disegno dello schema fa uso di transistor, in quanto non avevamo nessun invertitore a portata di mano, quindi abbiamo usato 2 interruttori, con transistor per bypassarne uno e mettere la velocità maggiore.
dallo schema abbiamo aggiunto un impianto di alimentazione fornito di batteria 9 volt ricaricabile, collegata tramite un diodo all alimwentatore, in modo da poterlo usare sia con la batteria, sia collegato alla corrente(così si ricarica anche la batteria), era la versione 1.5 xD
domani versione 2.0, ovvero potenziometro per regolare le velocità, e rivestimento esterno con verniciatura per un aspetto migliore =)
Cita messaggio
Io ho apportato una lieve modifica ,non ho incollato il magnete direttamente alla ventola perché ho notato che ,almeno da spento ..il magnete rallentava la ventola ,allora ho usato una gomma da cancellare come spessore.......pesa un pò di più ma funziona egualmente bene, al posto dei geomax che non ho.
Ho fatto verie prove, da due viti incollate testa contro testa ,ad altri materiali.......... haha ma la cosa che va meglio almeno dai miei test sono i bits per i cacciaviti magnetici non ci credevo ma vanno benissimo.Comunque comprerò un magnete specifico.


AllegatiAnteprime
   


Cita messaggio
io sto pensando di fare la versione 3.0... si tende sempre a migliorare guardando ai difetti precedenti xD cmq ho notato che la ventola ha due cose$ che non vanno molto bene:
- è troppo veloce e quindi crea turbolenze che certe volte danno un po' fastidio, alla fine l'agitatore serve per agitare al posto nostro non a fare grandi vortici.
- è poco potente, on masse consistenti più viscose dell'acqua tende a fermarsi

quindi pensavo di utilizzare un bel motorino da microonde, di quelli che stanno sotto il piatto girevole, che non avevo mai pensato a come utilizzarlo dato che va veramente piano, ma che (almeno a logica) dovrebbe essere più potente dato che nel microonde ci vanno anche piatti decisamente pesanti.
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
Si è vero che è più potente, ma va direttamente a 230V. Non è vero che è lento, è la riduzione delle pulegge che fa andare il piatto lento, almeno quello che ho io è cosi' *Si guarda intorno*
Cita messaggio
ho un problema... ho installato un potenziometro... tutto ok ma quando metto la potenza al minimo mi si spegne la ventola ed ha bisogno di un colpettino per ripartire non riesco a capire, sarà perche l'ho presa a 4 eulo...i magneti li vendono a partire da €6,00 in farmacia...
probabile non vuol dire certo.
Cita messaggio
(2010-11-10, 17:32)Rusty Ha scritto: Si è vero che è più potente, ma va direttamente a 230V.
vabbè, poco male, i veri agitatori che noi tentiamo di riprodurre vanno a corrente non a pile xD
(2010-11-10, 17:32)Rusty Ha scritto: è la riduzione delle pulegge che fa andare il piatto lento
doh azz! questo potrebbe essere un problema

(2010-11-10, 21:01)as1998 Ha scritto: ho un problema... ho installato un potenziometro... tutto ok ma quando metto la potenza al minimo mi si spegne la ventola ed ha bisogno di un colpettino per ripartire
credo sia dovuto appunto alla scarsa potenza della ventola che è frenata sia dalla viscosità del liquido che dalla calamina sopra la quale, credo, crea qualche interferenza con il le spire della ventola
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
per le ancorette magnetiche, su zetalab ci sono a 2 euro più o meno l' una =)
Cita messaggio
sticazzi. una ancoretta 2 euro? *Si guarda intorno* io ne ho miriadi in lab, ok non mie ma so che non costano molto e sono anche 30 a confezione
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)