Aiuto sulla scelta di una pompa da vuoto?
Perché invece mi hai convinto che vuoi distillare per sigarette elettroniche ?

Excusatio non petita accusatio manifesta, dicevano gli antichi.
" Trasformare rifiuti in risorse "
Cita messaggio
(2019-11-07, 17:59)zodd01 Ha scritto: Perché invece mi hai convinto che vuoi distillare per sigarette elettroniche ?

Excusatio non petita accusatio manifesta, dicevano gli antichi.

Sinceramente non è qualcosa che mi interessa; non scrivo molto sulla community (a parte in questo post) perchè c'è gente molto più sapiente di me e di solito leggo per imparare ma non credo affatto di dare quest'impressione. Il fatto di sottolineare che non mi interessano le sigarette elettroniche è perchè prima di scrivere qualcosa leggo se già quell'informazione c'è e cercando ho trovato solo un sacco di topic su persone che volevano far quello nelle distillazioni

(2019-11-07, 14:50)EdoB Ha scritto: Una trappola consiste in un contenitore raffreddato almeno fino a -70 gradi posto tra la pompa e la linea del vuoto. Solitamente si usa un recipiente apposito (simile a una bottiglia di lavaggio) raffreddata con ghiaccio secco e acetone/etanolo. Ancora meglio azoto liquido. Almeno che tu non abbia un fornitore di gas tecnici vicino a te (ammesso che ti vendano i pochi litri/chili di gas che ti servono) non risulterebbe economico fare distillazioni sottovuoto. Io ad esempio ho un fornitore che mi ha venduto azoto liquido diverse volte ma ogni volta sono minimo 15 L il che è poco vantaggioso. Almeno che tu non debba lavorare con tecniche shlenk, la trappola la vedo come una cosa poco utile in quanto: i liquidi volatili (difficili da condensare completamente) si distillano bene a P atm. I liquidi altobollenti si possono solitamente distillare sotto vuoto perchè comunque vengono condensati efficacemente. Il problema sono sostanze con punti di ebollizione “medi”, ad esempio il toluene che bolle a 110 gradi circa.

Grazie tante per la risposta. L'azoto liquido penso sia difficile da comprare, e penso anche più difficile da conservare. Sul ghiaccio secco posso anche comprarlo ma, dato che mi servirebbe solo per fare una trappola e non per altre applicazioni, preferirei evitare. Non credo si possa ricorrere ad altro però.
La mia paura è quanto resiste una pompa ad olio se passano queste sostanze come il toulene che descrivi; mi chiedo quanto ne risente la pompa e se un cambio d'olio ogni tot ore di esercizio risolve il problema. Hai mai distillato con una pompa del genere?
Cita messaggio
Più che altro considera che anche l olio non ha un costo indifferente e che bisogna vedere se queste pompe possono lavorare molte ore di fila.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Io, per filtrare, non uso trappole per solventi, dato che lasciandola tirare si scalda ed evaporano da soli dall'olio, ma per acidi, facendo passare l'aria che aspiri in una soluzione di soda o in una trappola piena di soda in perle (caso raro, ma che ho dovuto talvolta adottare). Se pensi di distillare a vuoto qualche solvente ti conviene fare delle prove, ma devi adottare un qualche sistema raffreddato, magari anche solo ad acqua o ghiaccio, perché se usi solo trappole di vetro ad aria ci mettono poco a scaldarsi e portare il solvente condensato a monte del sistema.

Per l'esercizio a lungo termine non saprei; le pompe bistadio più grandi possono lavorare anche 24/7 per svariati anni di fila, ma con la mia bistadio piccola non mi sono mai fidato a farla andare più di mezz'oretta. Il costo dell'olio è relativo da quanto la maltratti (e quanto serve cambiarlo) e da che offerte trovi in giro. Una bottiglia da 1 L di olio costa circa 20€ e ci fai 4-5 ricambi; se trovi l'offerta giusta su internet lo paghi anche molto meno.
Cita messaggio
(2019-11-08, 11:17)valeg96 Ha scritto: Io, per filtrare, non uso trappole per solventi, dato che lasciandola tirare si scalda ed evaporano da soli dall'olio, ma per acidi, facendo passare l'aria che aspiri in una soluzione di soda o in una trappola piena di soda in perle (caso raro, ma che ho dovuto talvolta adottare). Se pensi di distillare a vuoto qualche solvente ti conviene fare delle prove, ma devi adottare un qualche sistema raffreddato, magari anche solo ad acqua o ghiaccio, perché se usi solo trappole di vetro ad aria ci mettono poco a scaldarsi e portare il solvente condensato a monte del sistema.

Per l'esercizio a lungo termine non saprei; le pompe bistadio più grandi possono lavorare anche 24/7 per svariati anni di fila, ma con la mia bistadio piccola non mi sono mai fidato a farla andare più di mezz'oretta. Il costo dell'olio è relativo da quanto la maltratti (e quanto serve cambiarlo) e da che offerte trovi in giro. Una bottiglia da 1 L di olio costa circa 20€ e ci fai 4-5 ricambi; se trovi l'offerta giusta su internet lo paghi anche molto meno.

Grazie mille per il consiglio sull'uso di trappole con acqua o ghiaccio e mai ad aria. E anche per il fatto di usare trappole con soda solo per gli acidi (che in effetti sono i più pericolosi).... non mi era venuta in mente perchè non sapevo se almeno i solventi la pompa li poteva gestire o erano da neutralizzare anche quelli.  A questo punto dovrei prendere una pompa e fare delle prove ma mi rimangono due dubbi:

1) L'olio si cambia a tempo variabile ( in base a quali reagenti si usano), ma più o meno con una distillazione sotto vuoto in cui vi sono solventi come toulene o DCM (senza acidi troppo forti) quanto dura più o meno? la pompa riesce a distillare magari 3/4 ore senza dover esserci il bisogno del cambio d'olio imminente? Perchè vorrei una soluzione che mi consenta appunto di, all'occorrenza, poter fare una distillazione di qualche ora senza problemi.

2) Come distinguo una pompa bistadio in grado di lavorare parecchie ore consecutive, da una bistadio che non è adatta a questo?
Cita messaggio
Qualunque cosa tu voglia farci ci sono dei punti fissi comuni da tener presenti:
- non esiste la pompa perfetta, esiste la pompa che va bene a quello che si deve fare. Non è detto quindi che sia necessario spendere 2000 euro per una superpompa ultratecnologica quando magari per le proprie necessità è sufficiente una pompa ad acqua ben regolata...
- qualsiasi pompa che non sia quella ad acqua (a meno di non distillare composti particolarmente pericolosi per l'ambiente) deve essere dotata di apposite trappole sull'aspirazione per evitare che i vapori del solvente entrando nel corpo pompa aggrediscano le parti meccaniche, provocandone precoce usura. Di trappole se ne possono studiare di molti tipi, secondo la natura della "preda" da catturare. non è una cosa impossibile da fare ma va studiata con attenzione.
- l'olio delle pompe meccaniche, se non inquinato da composti aspirati dura molto a lungo e la pompa non ha problemi a funzionare molte ore consecutive fintantoché il livello dell'olio è quello richiesto. La sostituzione di quest'ultimo è raccomandabile dopo un utilizzo prolungato con vapori particolarmente aggressivi o per semplice "fine vita". Il controllo visivo attraverso la finestrella presente su queste pompe da una indicazione di come stanno andando le cose. Visto il costo non esagerato dell'olio, meglio un cambio in più che rischiare di trovarsi la pompa corrosa.

Ciao
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
Blue
(2019-11-11, 16:31)luigi_67 Ha scritto: Qualunque cosa tu voglia farci ci sono dei punti fissi comuni da tener presenti:
- non esiste la pompa perfetta, esiste la pompa che va bene a quello che si deve fare. Non è detto quindi che sia necessario spendere 2000 euro per una superpompa ultratecnologica quando magari per le proprie necessità è sufficiente una pompa ad acqua ben regolata...
- qualsiasi pompa che non sia quella ad acqua (a meno di non distillare composti particolarmente pericolosi per l'ambiente) deve essere dotata di apposite trappole sull'aspirazione per evitare che i vapori del solvente entrando nel corpo pompa aggrediscano le parti meccaniche, provocandone precoce usura. Di trappole se ne possono studiare di molti tipi, secondo la natura della "preda" da catturare. non è una cosa impossibile da fare ma va studiata con attenzione.
- l'olio delle pompe meccaniche, se non inquinato da composti aspirati dura molto a lungo e la pompa non ha problemi a funzionare molte ore consecutive fintantoché il livello dell'olio è quello richiesto. La sostituzione di quest'ultimo è raccomandabile dopo un utilizzo prolungato con vapori particolarmente aggressivi o per semplice "fine vita". Il controllo visivo attraverso la finestrella presente su queste pompe da una indicazione di come stanno andando le cose. Visto il costo non esagerato dell'olio, meglio un cambio in più che rischiare di trovarsi la pompa corrosa.

Ciao
Luigi


Grazie per i chiarimenti. Quindi, sulle pompe ad olio, posso prenderne una bistadio qualunque, perchè da quanto capito non ci sono modelli (se messi in esercizio con l'olio non troppo inquinato) che siano adatti a funzionare molte ore consecutive.
Cita messaggio
Si, che io sappia non ci sono limiti temporali di utilizzo, considera che quando sono usate per il loro scopo e cioè fare il vuoto nelle linee frigorifere, possono restare accese anche diverse ore in funzione delle dimensioni dell'impianto.

Attenzione infine ad una cosa: queste pompe fanno un vuoto piuttosto spinto quindi accertati, semmai le userai, di utilizzare accessori adatti a sopportarlo. Non è bello come immagini vedersi implodere davanti un accessorio di vetreria non adatto...
Se poi ci dici cosa vuoi distillare si potrebbe dare qualche consiglio più mirato... resto infatti dell'idea che una normale pompa a vuoto ad acqua nella quasi totalità dei casi sia più che sufficiente...

Ciao
Luigi
Cita messaggio
(2019-11-12, 11:47)luigi_67 Ha scritto: Si, che io sappia non ci sono limiti temporali di utilizzo, considera che quando sono usate per il loro scopo e cioè fare il vuoto nelle linee frigorifere, possono restare accese anche diverse ore in funzione delle dimensioni dell'impianto.

Attenzione infine ad una cosa: queste pompe fanno un vuoto piuttosto spinto quindi accertati, semmai le userai, di utilizzare accessori adatti a sopportarlo. Non è bello come immagini vedersi implodere davanti un accessorio di vetreria non adatto...
Se poi ci dici cosa vuoi distillare si potrebbe dare qualche consiglio più mirato... resto infatti dell'idea che una normale pompa a vuoto ad acqua nella quasi totalità dei casi sia più che sufficiente...

Ciao
Luigi

Ma il vuoto  comunque lo posso regolare con la pompa quindi basta stare un po attenti non credo si corra il rischio di creare un vuoto troppo "spinto" capace di implodere della vetreria.
In realtà è un hobby. Al momento vorrei provare l'ossidazione di qualche alcolo. Per il resto fatto quello vorrei man mano provare qualche sintesi più complicata.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)