Alchimia sperimentale
Si se guardi gli isotopi del mercurio:
http://en.wikipedia.org/wiki/Isotopes_of_mercury
c'è ne sono molti che decadono in tempi brevi in oro, Pt o Ir per quelli stabili credo che il meccanismo alla base sia una cattura elettronica da parte di un protone del nucleo, cosa che avviene naturalmente in molti casi, anche se non so se le varie procedure proposte aumentano le probabilità che questo avvenga.
Credo che le prove in elettrolisi o pirotecniche con HgS sarebbero da riprovare perché probabilmente le uniche che hanno qualche speranza di funzionare.
Nell'alchimia venivano seguite 2 strade una quella liquida e lenta che si fa con l'aceto e il mercurio (metalli), un'altra veloce e calda con la fiamma, "bruciando" polvere di cinabro (HgS).
Chi ha ripercorso questa strada come il Dott. Roberto Monti ha poi testato con altri materiali e metalli trovando che il metodo liquido funzionava molto bene nel rendere inerte le scorie radioattive.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
L'equazione "trasmutazione=decadimento" non è politicamente corretta, ma nella sostanza di questo si tratta. Il fatto però è che la cosa ha nulla di alchemico, anzi ha nulla di sensazionale. Le quantità di atomi in gioco è talmente piccola da impressionare molto poco.
Gli esempi di elementi "trasmutanti" (mutatis mutandis) si possono sprecare, ma a nessuno viene in mente d' ipotizzare un processo alchemico dietro al decadimento radioattivo. Mi correggo: quasi a nessuno. ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
MaXiMo
Scusi DOC allora forse il "manuale" del povero arso vivo nella città eterna non è il libro corretto su cui documentarsi...mi permetto di suggerire :

"Harry Potter e l'aceto filosofale" visto che ne il bianco ne il rosso vanno bene il filosofale dovrebbe essere quello più idoneo:-D:-D:-D
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano MaXiMo per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Guarda MaXiMo, io sono una persona molto tollerante, ma se avessi avuto a che fare con quel Bruno Giordano, lo avrei bruciato con tutti i suoi scritti. La cosa più interessante del Candelaio sono i doppi sensi a sfondo erotico. Poi ho fatto una scoperta sensazionale: su Canale 5 va in onda una serie da brivido: "Il tredicesimo apostolo 2" e lì parlano del Candelaio. L'ho letto su Kiwipedia qualche giorno fa e - incuriosito - ne ho visto ben due puntate ieri l'altro. Fantastico, specie la scena finale: sesso in riva al lago tra il prete-mago e la psicologa, roba tosta, ma anche da reumatismi. Era dai tempi di "Uccelli di rovo" che non vedevo un prete nudo. Roba tosta davvero! Grazie Piersilvio.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
GabriChan, MaXiMo
Doc, ha ragione, quasi a nessuno, come quasi a nessuno è venuto in mente che il flusso di neutrini (interagiscono poco, ma non nulla) emessi dal sole potessero influenzare il decadimento degli isotopi, per di più varia con le stagioni, vallo a dire a quelli che fanno datazione con il carbonio 14.
Se poi si guarda la scienza nucleare delle alte energie si trova facendo una semplice ricerca in banca dati:
https://www-nds.iaea.org/exfor/servlet/X...&pointer=A
dove bastano "18,0MeV" per ottenere la trasmutazione in oro dal mercurio.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
Tornando all'oro, già sul finire del 1200, Riamondo Lullo produceva oro filosofale per i re d'Inghilterra Enrico III, figlio di quel famoso Giovanni (senza terra) che reggeva la corona di Riccardo (cuor di leone) durante la III crociata e per il figlio di Enrico, Edoardo I Plantageneto.
L'odioso Cuor di Leone, assassino del compianto Corrado degli Aleramici, marchese del Monferrato, era povero in canna, spiantato come suo padre e come suo figlio, quindi è perfettamente comprensibile che la famiglia reale si avvalesse di ciarlatani per raccimolare un po' di denari. Ovviamente le opere alchemiche di Lullo, essendo stato elevato agli onori degli altari da quel sant'uomo del Pio IX, sono considerate TUTTE apocrife. E ci mancherebbe.
La Santa Romana Chiesa ha avuto molto da dire sull'alchimia, per esempio Giovanni XXII, oltre a scrivere nel 1317 il decretale " Spondent pariter" in cui si condannava l'arte alchemica, compose anche "Ars transmutatoria". Tutti cattivi gli alchimisti, fino al Concilio di Trento, quando l'arte alchemica tornò lecita a patto che fosse condotta senza frode. Eh, na' parola.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
(2014-02-13, 17:57)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: Guarda MaXiMo, io sono una persona molto tollerante, ma se avessi avuto a che fare con quel Bruno Giordano, lo avrei bruciato con tutti i suoi scritti. La cosa più interessante del Candelaio sono i doppi sensi a sfondo erotico. Poi ho fatto una scoperta sensazionale.....

No DOC io non lo avrei arso vivo, alcuni suoi scritti sono orrendi, nulla di scientifico è vero in traccia, ma non lo avrei tenuto 8 anni nelle carceri papaline, dopo un'estradizione a tradimento da parte della Serenissima e lo avrei umiliato mettendogli la lingua tra due ganasce per non farlo parlare..no su questo il merito di Piersilvio è di farvi vedere la fantascienza ecclesiastica...che spesso supera, deformando la realtà.
Circa il Candelaio appunto so bene a cosa si riferiva..però sei un po' fissato con il lugubre-funerale ed il sesso..cavolo.

Alla fine vale la pena estrarre questo Au da Hg bombardato ...si o no ?
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
Fissato io? Sono le sole due certezze dell'esistenza umana: l'amore e la morte. Il primo inoltre ha qualche difettuccio, quindi meglio la seconda. ;-)

Un giorno parleremo di torture del Sant'Uffizio e di Galileo Galilei, perchè mi sa tanto che ti hanno indottrinato male. :-D

Hg sì, ma contenuto nell' uovo filosofale, che come è noto, ha un guscio perfettamente trasparente ai neutrini solari. Dopo lo si rompe e si fa una frittata aurica degna di un re!
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Doc, è solo 1 la certezza della vita, la morte, l'amore quello può anche non esserci, anche se è una vita di m....a senza.
Il problema dell'uovo filosofale è far studiare la gallina... :-D
Se non ricordo male per produrlo era un processo alchemico lunghissimo nel crogiolo dove doveva essere tenuta controllata la temperatura per anni, col rischio che alla fine si rompesse.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
(2014-02-13, 18:57)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: Fissato io? Sono le sole due certezze dell'esistenza umana: l'amore e la morte. Il primo inoltre ha qualche difettuccio, quindi meglio la seconda. ;-)

Mi duole contraddirla. Di certezza c'è ne una sola: le tasse
Sull'amore non mi pronuncio. Circa la morte, negli ultimi duemila anni almeno in tre l'hanno sconfitta.

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
MaXiMo




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)