Ammonio esatiocianocromato (III) tetraidrato - Sintesi
Ecco la sintesi semplice e fattibile da (quasi) tutti di un complesso dal nome un po’ suggestivo!

Materiali:

- Allume di cromo e ammonio
- Ammonio tiocianato
- Etanolo 95% (va bene anche quello denaturato basta che sia stato decolorato)
- Vetreria varia

Procedimento:

Per prima cosa bisogna pesare 13,7 grammi di ammonio tiocianato che vanno sciolti in circa 10 ml di acqua distillata. Si pesano anche 15g di allume di cromo e ammonio che vanno dissolti in circa 50ml di acqua. La dissoluzione del sale è lenta e perciò conviene aiutarsi scaldando la soluzione e agitandola vigorosamente. A dissoluzione terminata far giungere le due soluzioni a temperatura ambiente (quella di tiocianato sarà fredda a causa della dissoluzione endotermica del sale) e mescolarle mantenendo sempre una moderata agitazione. Far bollire ora la soluzione ottenuta fino a che per raffreddamento non si rapprende in una massa cristallina. Cercare di rendere la massa cristallina il più asciutto possibile, evitando però di tirare a secco a caldo perché oltre i 100 gradi il sale si disidrata e perde il bel colore! Questa operazione è abbastanza complicata perché il sale è molto solubile e bisogna andare per tentativi , concentrando un pochino ogni volta e poi lasciando raffreddare.

[Immagine: dscf8072y.jpg]

Ora abbiamo ottenuto una massa cristallina quasi asciutta di un bellissimo colore viola molto intenso, polverizzare il più possibile i microcristalli e trasferirli in un becker dove si procederà all’estrazione del complesso dalla mistura, contenente anche l’ammonio solfato ottenuto come sottoprodotto, con successivi lavaggi con etanolo. Ad ogni lavaggio filtrare la soluzione per gravità per garantire una totale eliminazione delle particelle di solfato d’ammonio in sospensione. Lavare 4-5 volte con porzioni da 20 ml ciascuna di etanolo, non serve moltissimo alcool, dato che il complesso è molto solubile in questo solvente (come anche in acqua). Far evaporare ora l’etanolo ponendo la soluzione alcolica in un cristallizzatore da porre in un luogo fresco e ben areato. Dopo alcuni giorni l’etanolo sarà evaporato quasi tutto e sul fondo del cristallizzatore si saranno formati dei bellissimi cristalli di un viola molto scuro. Raccogliere i cristalli e asciugarli cautamente tra due fogli di carta assorbente. Il sale cristallizza come tetraidrato.

[Immagine: dscf8075n.jpg]


Reazioni:

6 NH4NCS + CrNH4(SO4)2 x 12H2O -> (NH4)3[Cr(NCS)6] x 4H2O + 2(NH4)2SO4

La sintesi è stata tratta dal Brauer, pagina 1374
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano marco the chemistry per questo post:
Max Fritz, Mario, quimico
Molto interessante, di che colore sono le soluzioni? Verdi o viola-rosse?
Forse anche lui reagisce con il Cu2+ come il sale di reinecke? Chissà...
Cita messaggio
Sono viola-rossastre! Io ho saldato in un'ampolla il sale.. max se vuoi procedere tu alla sperimentazione..
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
"Purtroppo" ho trasformato tutto l'allume di cromo (III) e ammonio che avevo in questo cristallo:

               

Vedrò, semmai, di sintetizzarne un altro po' dal dicromato d'ammonio (faccio i calcoli stechiometrici a monte, senza poi arrivare all'allume solido). Vi farò sapere qui ;-)
Cita messaggio
Bello il cristallo! Puoi usare anche i sali di potassio (sia allume che tiocianato)
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Come preannunciato, ho ripetuto la sintesi.
Ecco il prodotto solido e due foto mirate a cogliere la tonalità del composto in soluzione:

           

Una soluzione acquosa di ammonio esatiocianatocromato (III), diluita o concentrata, non dà reazioni visibili con sali di rame (II), nemmeno ad elevate concentrazioni (quindi non si comporta come il reineckato).
Tuttavia reagisce con Fe(III) a dare la classica colorazione rossa del complesso con -SCN.
Cita messaggio
Bei cristalli....assomigliano molto a quelli formati dal complesso cromico con l'ossalato di potassio, anche se sono più grandi e simmetrici....a proposito, hai mai provato la sintesi del tris-ossalato cromato (III) di potassio?
Cita messaggio
Ioho fattoil sale sodico e i cristalli (visibili in un thread su questo forum) hanno una forma completamente diversa sia da quelli del mio complesso sia da quelli dell'allume di Max...
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)