Amnistia...
Nemmeno il mio, ma questo lo condivido in pieno... Per ironia della sorte, lui è un bel esempio per il detto stesso :-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
(2012-07-26, 19:23)Max Fritz Ha scritto: Mettiamola così: io accetto il reintegro di questo ex-utente, ritenendoti direttamente responsabile del suo comportamento insieme a lui stesso. Se tornerà a creare problemi da dover essere bannato, riceverai anche tu una punizione. Questi i termini.

(ovviamente se lo staff sarà d'accordo; ora parlo solo per me).

Oh, che bello. *clap clap*
Però dovresti leggere bene quello che scrivo.
Due punti:
1) Non ho mai chiesto di reintegrare quell'utente, nè lui mi ha chiesto di essere reintegrato, per quanto ne so, magari non è interessato.
2) Quello che ho chiesto è l'eliminazione dell'allontanamento perpetuo (una riduzione della pena, per parlare terra-terra) e la possibilità a chi è stato allontanato "per sempre" di poter reiscriversi, posto che gli interessati lo desiderino.

Ho sintetizzato, così ho il tempo di suggerirti un altro testo (breve) di Luigi Pirandello dal titolo "La patente". Io sono come il protagonista: mi assumo la responsabilità, ma... (leggiti il seguito!). ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
"La patente" l'avevo già letto, grazie lo stesso ;-)

Proporrei la seguente modifica: il ban permanente verrà mutato in un ban a scadenza indefinita, specificando che l'utente può chiedere di essere reintegrato (passato un minimo limite di tempo) se fornisce valide ragioni per il reintegro.
Cita messaggio
Due cosa ancora non vanno:

- l'aggettivo "indefinita": vorrei ci fossero dei numeri (che sono così scientifici, da portare a morte Archimede...);

- il concetto astratto di "valido": vorrei, se non chiedo troppo, specificassi entro quali limiti tu ritieni "valida" o "invalida" una ragione addotta dall'esule per chiedere il reintegro. Capisci che qui siamo nel campo dell'aleatorio. Invece è opportuno stabilire i confini entro cui ciascuno potrà trovarsi in un domani. Ti dovrà produrre un certificato oppure lo sottoporrai a esami psico-fisici?
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
"Indefinita" perchè possiamo rifiutare la richiesta di riammissione. Sarà definito solo il periodo dopo il quale potrà fare tale richiesta.

Lo banno per una ragione. Mi dimostra che quella ragione è del tutto venuta meno e non c'è rischio che si ripresenti. Come lo si debba dimostrare sarà affar suo. E questo è il "valido".
Cita messaggio
Per me la maturità è prendersi la responsabilità delle proprie azioni.
E per me non è corretto chiedere ad altri di prendersi la responsabilità per una persona, non è il suo tutore legale, ammesso che sia ancora minorenne, e di punirlo in caso questa persona sbagli di nuovo, mi pare proprio una cazzata, ognuno deve essere responsabile per se tesso e per le proprie azioni.
Sono d'accordo che il ban a vita sia eccessivo e se la persona dopo un ragionevole tempo dovesse riscriversi sarà sempre e comunque vincolata al rispetto del regolamento e ad eventuali punizioni date dallo staf, la speranza è che il tempo trascorso e l'analisi dei propri errori abbia sortito l'effetto di una maturazione della personalità, o almeno che si impari a rimanere nei vincoli del regolamento.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano GabriChan per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
Qui va bene la seconda parte: i tempi di riammissione ipotetica. OK
Non tanto sulla prima parte: non è chiaro chi decide e in base a quali criteri.



L'onere di dimostrare la non colpevolezza è a carico della difesa... opinabile, ma si può fare. Solitamente si fa il contrario, l'accusa ha l'onere di dimostare la colpevolezza, oltre ogni ragionevole dubbio.
Comunque può andare. OK
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Andiamoci piano: se ci si offre da garanti della maturità di un'altra persona, scavalcando del tutto la mia valutazione, poi ci si ritenga anche responsabili di questa presa di potere (in risposta a GabriChan)
Cita messaggio
Max, non sono d'accordo, un conto è perorare una causa, valutata una effettiva maturazione di una persona, poi sarà questa a dover dimostrare con le proprie azioni che la fiducia è stata ben riposta e c'è stato un miglioramento.

Qui si ha il vantaggio di avere un termine di paragone, il prima e il poi, se ci pensi è più difficile che valutare i nuovi iscritti, dove si deve valutare messaggio per messaggio per capire se è un pianta grane o no.
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
(2012-07-26, 20:19)GabriChan Ha scritto: Max, non sono d'accordo, un conto è perorare una causa, valutata una effettiva maturazione di una persona, poi sarà questa a dover dimostrare con le proprie azioni che la fiducia è stata ben riposta e c'è stato un miglioramento.

Qui si ha il vantaggio di avere un termine di paragone, il prima e il poi, se ci pensi è più difficile che valutare i nuovi iscritti, dove si deve valutare messaggio per messaggio per capire se è un pianta grane o no.

Hai centrato il punto in modo perfetto. *clap clap*
Li ammetti, li osservi (come osservi tutti gli altri), se sbagliano intervieni (come si fa per tutti gli altri). E' oltremodo semplice.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)